Francia – Un campo estivo in mezzo ai giovani rom, grazie a “ESPERE”

(ANS – Lille) – Nel 2010 Danièle Sciacaluga, una Salesiana Cooperatrice, ebbe ...

India – Studenti ed exallievi di “I-CARD” al lavoro per la trasformazione della società

(ANS – Jorhat) – Oltre 50 giovani diplomati, originari di vari distretti del Nord-Est ...

Spagna – Elettronica e Autismo: costruire ponti per la comunicazione

(ANS – Pamplona) – Il progetto “Elettronica e Disturbi dello Spettro Autistico: ...

Thailandia – Due Salesiani nelle province più pericolose del Paese

(ANS - Yala) – Le tre province più a sud della Thailandia, quelle di Yala, Pattani e ...

Kenya – Incontro annuale dei Delegati per la Pastorale Giovanile dell’Africa-Madagascar

Nairobi, Kenya – settembre 2018 – Dal 18 al 21 settembre presso l’opera salesiana ...

Ecuador – Ha scambiato la Matematica per la passione con i giovani e così studierà Psicologia: il ...

(ANS – Quito) – Dopo aver servito per nove mesi come volontario missionario nel ...

Filippine – Visita pastorale a Victorias del vescovo salesiano mons. Buzon

Victorias, Filippine – settembre 2018 – L’8 settembre mons. Patricio Buzon, SDB, ...

Notizie

(ANS – Pamplona) – Il progetto “Elettronica e Disturbi dello Spettro Autistico: costruire ponti per la comunicazione” è un’iniziativa che si concentra sul superamento delle difficoltà di interazione con l’ambiente da parte dei bambini con DSA (Disturbi dello Spettro Autistico). Vi hanno partecipato i ragazzi dell’Istituto Salesiano di Pamplona, l’Associazione per l’Autismo della Navarra e l’Istituto “Santa Luisa de Marillac” di Barañain, Pamplona.

(ANS - Yala) – Le tre province più a sud della Thailandia, quelle di Yala, Pattani e Narathiwat, sono da molti anni un territorio piuttosto pericoloso: vi sono presenti infatti diversi movimenti separatisti, con frange estremiste che compiono attacchi contro la popolazione locale e che negli ultimi 15 anni hanno causato oltre 6.000 vittime civili e il ferimento di circa 12.000 persone. In questa regione, a maggioranza musulmana, sono però presenti anche i Figli Spirituali di Don Bosco.

(ANS – Lille) – Nel 2010 Danièle Sciacaluga, una Salesiana Cooperatrice, ebbe l’occasione di vistare alcune famiglie rom in un campo della città di Lille. Osservata la loro situazione, per far fronte alle esigenze educative, nel 2014 ha deciso di avviare, insieme a un sacerdote salesiano, l’associazione “ESPERE” (Espoir Salésiens Pour les Enfants Roms d’Europe – Speranza Salesiana per i Bambini Rom d’Europa), impegnata a promuovere l’educazione dei bambini secondo la pedagogia di Don Bosco. Da allora ogni anno, d’estate, l’associazione realizza delle attività estive in favore di quei bambini che vivono in condizioni di marginalità.

Pagina 1 di 628

Interviste

  • Ecuador – Ha scambiato la Matematica per la passione con i giovani e così studierà Psicologia: il “licen”
    • Giovedì, 20 Settembre 2018

    (ANS – Quito) – Dopo aver servito per nove mesi come volontario missionario nel progetto salesiano “Chicos de la Calle”, il 26enne Gonzalo Peralta è tornato nel suo Paese natale, il Cile, con una decisione: non proseguire con il programma post-lauream in Matematica che aveva in mente, ma seguire un master in Psicologia sul lavoro con i giovani. Tale scelta si è materializzata per via dell’esperienza vissuta con i bambini e i giovani dell’Unità Educativa di San Patricio (UESPA) e del centro d’accoglienza “Mi Caleta”, con sede a Quito.

Editoriale

  • Soggettività, reti e forme di connessione
    • Martedì, 11 Settembre 2018

    I giovani oggi vivono in un mondo globalizzato, una rete di interconnessioni e relazioni. Beni, informazioni, immagini elettroniche, canzoni, intrattenimento e mode si diffondono quasi istantaneamente in tutto il pianeta. Le reti sociali sono diventate il loro habitat naturale ed è attraverso di esse che si conosce il mondo circostante. Il salesiano Ariel Fresia presenta un punto di vista originale sulla comprensione di questi nativi iperconnessi.

Eventi

  • India – Studenti ed exallievi di “I-CARD” al lavoro per la trasformazione della società
    • Giovedì, 20 Settembre 2018

    (ANS – Jorhat) – Oltre 50 giovani diplomati, originari di vari distretti del Nord-Est indiano, si sono riuniti presso le strutture del centro salesiano “Istituto per la Cultura e Sviluppo Rurale” (I-CARD) per un incontro di quattro giorni, dal 12 al 15 settembre 2018. L’appuntamento ha fatto incontrare allievi ed exallievi di I-CARD e allievi dell’Istituto di Formazione Imprenditoriale “Jeevan”, per trovare insieme opzioni di crescita individuale e di trasformazione della società.

L'Approfondimento

  • Argentina – Non perdete l’amore di Don Bosco per i giovani
    • Martedì, 18 Settembre 2018

    (ANS – Córdoba) – A distanza di qualche secolo, guardando in profondità a Don Bosco, è possibile chiedersi: “cosa proverebbe Don Bosco? Cosa abitava dentro di lui? Chi amava Don Bosco?”. La risposta è così chiara e trasparente che nessuno potrebbe sbagliare: il Signore, i giovani, il desiderio della loro salvezza, un profondo amore per loro. In effetti, uno degli articoli programmatici delle Costituzioni Salesiane afferma: “La nostra vocazione ha il sigillo di un dono speciale di Dio: la predilezione per i giovani”.

Il Messaggio del Rettor Maggiore

  • VITE PIENE
    • Giovedì, 23 Agosto 2018

    Penso che proprio questo sia ciò che ci sta più a cuore: sentire che la nostra vita è piena. È un’aspirazione profondamente umana. In questo senso devo dirvi che sto conoscendo molte persone che vivono e hanno vissuto una vita piena. E ci indicano il cammino della felicità.

Video IT

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".