RMG – Don Bosco è sempre attuale

(ANS – Roma) – Molti elementi che tradizionalmente vengono associati alla figura di Don ...

Sudafrica – Don Chaquisse al ritiro dei Salesiani dell’Africa Meridionale

Città del Capo, Sudafrica – Agosto 2018 – Presso la casa per ritiri di ...

Italia – 203° compleanno di Don Bosco: il Rettor Maggiore festeggia al Colle

(ANS – Castelnuovo Don Bosco) – Sulle dolci colline astigiane i giorni di metà ...

Bolivia – Cosa fare quando un bambino resta senza le attenzioni di una famiglia? “Ogni famiglia, ...

(ANS – Santa Cruz) – “Ogni famiglia, scuola di vita” è il titolo del ...

Italia - La casa "Biglione", il luogo di nascita di Don Bosco

Castelnuovo Don Bosco, Italia - 1957 – La casa "Biglione", dove nel 1815 nacque Giovanni ...

India – Alluvioni nello Stato del Kerala causano 87 vittime. Allagate anche alcune opere salesiane

(ANS – Thiruvananthapuram) – Le incessanti piogge monsoniche di questi ultimi giorni ...

Brasile – Curatorium del Noviziato di Curitiba

Curitiba, Brasile – 14 agosto 2018 – Alla vigilia della solennità ...

Notizie

(ANS – Santiago del Estero) – Ricordare gli inizi dell’Oratorio di Valdocco vuol dire parlare di povertà, di sradicamento, di giovani orfani e vagabondi senza possibilità di educazione. Così li incontrò Don Bosco, così li abbracciò e così li salvò dalle strade, con la ferma intenzione di trasformare le loro vite per sempre – sebbene egli stesso non potesse assicurare loro un posto in cui vivere o qualcosa da mangiare, poiché condusse sempre una vita austera. Forse quest’esperienza di due secoli fa potrebbe essere paragonata a quanto accade oggi nell’oratorio “Don Bosco” di Santiago del Estero, in Argentina.

(ANS – Thiruvananthapuram) – Le incessanti piogge monsoniche di questi ultimi giorni hanno causato diverse frane e lo straripamento di vari bacini artificiali. Secondo i funzionari indiani finora il bilancio della calamità è di 87 vittime e circa 36mila sfollati. Anche le istituzioni salesiane nel Kerala centrale sono state inondate. “Non siamo in grado di fare nulla a causa della pioggia incessante” hanno riferito i Salesiani che operano in quella regione.

(ANS – Castelnuovo Don Bosco) – Sulle dolci colline astigiane i giorni di metà agosto non sono solo un tempo di riposo, ma anche un’occasione di commemorazione e gratitudine. Perché il 16 agosto 1815, nella frazione “Becchi” di Castelnuovo d’Asti, oggi Castelnuovo Don Bosco, da una famiglia di contadini, nasceva il piccolo Giovanni Bosco, che all’età di nove anni fece quel sogno che segnò l’intero corso della sua vita e delle sue opere. Alla ricorrenza del compleanno di Don Bosco quest’anno si aggiunge la celebrazione del 100° anniversario del “santuarietto di Maria Ausiliatrice” e dell’insediamento della prima comunità salesiana al Colle Don Bosco.

Pagina 1 di 603

Interviste

Editoriale

  • Cosa pensano i giovani dei Salesiani?
    • Lunedì, 06 Agosto 2018

    Alcuni giorni fa ho visto un gruppo di giovani in Piazza San Pietro a Roma con la bandiera di una delle nostre scuole salesiane. Sono rimasto colpito dal rapporto di affettuosa e allegra vicinanza dei ragazzi con i loro insegnanti e, all’opposto, dalla freddezza con cui trattavano il salesiano che era con loro: non gli parlavano, non si avvicinavano a lui… Il salesiano camminava da solo. Per loro non esisteva, era un fantasma.

Eventi

L'Approfondimento

Il Messaggio del Rettor Maggiore

Video IT

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".