Myanmar – Il lamento del Card. Bo: “Piangi, mio amato Paese!”

(ANS – Yangon) – Un lamento accorato, da vero pastore e da vero cittadino del Myanmar: ...

India – I salesiani organizzano una grande fiera sul lavoro per i giovani

Hyderabad, India – giugno 2019 – Il “Centro Don Bosco per il Collocamento ...

LÀ DOVE IL SANGUE VERSATO GENERA VITA

È stata un’emozione molto viva incontrare giovani Bororo e Xavante insieme, i ...

Polonia – Insediamento del nuovo Ispettore di Varsavia

Ełk, Polonia – giugno 2019 – I Salesiani dell’Ispettoria di Varsavia (PLE) si ...

Argentina – Riunione dell’Équipe Nazionale Salesiana sulle Dipendenze

Córdoba, Argentina – giugno 2019 – L’Équipe Nazionale Salesiana ...

India – La scuola salesiana che apre le porte del mondo del lavoro

(ANS – Kalimpong) – Sulle colline a pochi chilometri fuori da Kalimpong, in quello ...

Polonia – Incontro di formazione dei Salesiani Coadiutori

Oświęcim, Polonia – giugno 2019 – Dall’11 al 14 giugno, presso l’Istituto ...

Notizie

(ANS – San Lorenzo) – È scritto in una canzone di Julio Jaramillo: “Odiami, per pietà te lo chiedo… Odio chiedo, più che indifferenza”. Sembra che proprio “l’indifferenza” abbia nascosto la situazione delle persone che vivono nell’Amazzonia Peruviana. Un mese fa, il 27 maggio, quella regione è stata scossa da un forte terremoto che sembrava non avesse causato danni, ma solo perché nessuno si è ricordato degli abitanti della zona. I salesiani, che camminano con i bambini e i giovani più bisognosi, chiedono che l’oblio non seppellisca le speranze di aiuto e sostegno a quei popoli dimenticati, tra i quali i salesiani lavorano e donano la loro vita come fece don Luigi Bolla.

(ANS – Aleppo) – Negli otto anni di guerra in Siria i salesiani sono rimasti nel Paese, al fianco delle centinaia di giovani e delle loro famiglie ad Aleppo, Damasco e Kafroun. “All’inizio della guerra non capivano che saremmo rimasti”, ricorda il missionario salesiano don Alejandro León, attuale Superiore dei salesiani in Medio Oriente. Ma la risposta era sempre la stessa: “Se la comunità alla quale Dio mi ha mandato è la mia famiglia, come posso abbandonarla nei momenti in cui ha più bisogno di me?”

(ANS – Roma) – “Immagino gli anziani come il coro permanente di un importante santuario spirituale, in cui le preghiere di supplica e i canti di lode sostengono l’intera comunità che lavora e lotta nel campo della vita”. Sono parole di Papa Francesco, un Papa che con frequenza invita a prestare attenzione agli anziani, consapevole che sanno offrire uno sguardo sulla vita e una saggezza di valore inestimabili. Don Rodolfo di Mauro, siculo, di 101 anni, e don Pasquale Voci, calabrese, fresco centenario, sono due salesiani “maggiori” molto stimati e apprezzati dai loro giovani confratelli.

Pagina 1 di 824

Interviste

  • Spagna – Don Bottasso: “Il Vangelo non è chiamato ad annullare le credenze, sostituendole, ma ad illuminarle e a farle fiorire”
    • Lunedì, 17 Giugno 2019

    (ANS – Madrid) – Tra i temi che Papa Francesco ha molto a cuore c’è senza dubbio l’Amazzonia, e vorrebbe che tutti i cristiani fossero partecipi di questo sentimento, come ha manifestato da Puerto Maldonado, Perù, nel gennaio del 2018. In quell’occasione, secondo don Juan (Giovanni) Bottasso, missionario salesiano italiano attivo in Ecuador da 60 anni, il Papa “ha affermato chiaramente che la conservazione dell’Amazzonia e la difesa delle popolazioni indigene dovrebbero costituire una delle grandi preoccupazioni dei Cristiani e, allo stesso tempo, ha gridato perché la Chiesa, che per secoli è stata in pellegrinaggio in questa immensa regione, abbia sempre più un volto amazzonico”.

Editoriale

Eventi

  • Italia – “Sal Fiction” 2019
    • Venerdì, 14 Giugno 2019

    (ANS - Ancona) – Domani, sabato 15 giugno si terrà ad Ancona il “SAL-Fiction”, iniziativa curata dai Coordinamenti territoriali dei Cinecircoli Giovanili Socioculturali della Liguria e delle Marche, pensata per gli operatori delle Sale della Comunità, che prevede una giornata di incontri utili alla programmazione della prossima stagione per le sale cinematografiche e i circoli del cinema.

L'Approfondimento

  • Spagna – Sono 158 milioni nel mondo i bambini schiavizzati
    • Mercoledì, 12 Giugno 2019

    (ANS – Madrid) – Non possono andare a scuola, hanno a malapena il tempo di mangiare, non si riposano nemmeno nei fine-settimana e non sanno cosa vuol dire giocare con altri bambini. Questa è la vita che conducono 158 milioni di bambini in tutto il mondo, vittime del lavoro minorile mentre dovrebbero essere a scuola e al parco giochi, anziché a fare attività da adulti. Senza considerare che, in quasi la metà dei casi (73 milioni) sono impegnati in attività pericolose per la salute. Papa Francesco, ricordando la Giornata Mondiale contro lo Sfruttamento del Lavoro Minorile, scrive: “I bambini devono poter giocare, studiare e crescere in un ambiente sereno. Guai a coloro che soffocano in loro l’impulso gioioso della speranza!”

Il Messaggio del Rettor Maggiore

  • LÀ DOVE IL SANGUE VERSATO GENERA VITA
    • Martedì, 18 Giugno 2019

    È stata un’emozione molto viva incontrare giovani Bororo e Xavante insieme, i missionari che ogni giorno condividono la vita con loro e celebrare nel luogo del martirio di coloro che per difenderli hanno versato il sangue.

Video IT

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".