Brasile – Incontro delle Radio Salesiane

Brasilia, Brasile – maggio 2018 – Dal 17 al 20 maggio si è svolto ...

Bolivia – Associazione “Damas Salesianas”: donne cattoliche che dirigono i loro sforzi al servizio ...

(ANS – Cochabamba) – Qualcuno forse si chiederà: “Chi sono quelle signore ...

Italia – Giovani e Salesiani: Don Á.F. Artime incoraggia tutti a guardare al futuro con fiducia e ...

(ANS – Novara) – È iniziata venerdì 18 maggio la visita ispettoriale del ...

Italia – Consulta mondiale della Famiglia Salesiana: intervista al responsabile mondiale, don ...

(ANS – Torino) – Al mattino di lunedì 21 maggio, Don Ángel ...

RMG – 75° della morte del venerabile Luigi Olivares, vescovo salesiano

(ANS – Roma) – Domani, sabato 19 maggio, ricorre il 75° anniversario della morte ...

Notizie

(ANS – Barcellona) – Nel 1881 i Salesiani giunsero in Spagna, quando Don Bosco era promotore delle sue opere e gran viaggiatore in cerca di aiuto per i bambini poveri. Passando attraverso la Spagna, il 5 maggio 1886 avvenne un fatto che “possiamo definire storico”. Tra le colline di Barcellona, una delle più alte è la collina detta “Tibidabo”. Alcuni personaggi illustri, per perpetuare la sua presenza, chiesero a Don Bosco: “si eriga un santuario al Sacro Cuore di Gesù”. Don Bosco, un po’ commosso, rispose: “Sì, signori, con il vostro aiuto arriverà presto su questo monte un santuario dedicato al Sacro Cuore di Gesù”. In questo stesso santuario si è chiuso il Congresso della Misericordia.

(ANS – Brasilia) – La storia della città di Brasilia è strettamente legata a Don Bosco e ai Salesiani. Secondo la tradizione, il 30 agosto 1883 Don Bosco ebbe un sogno missionario nel quale previde l’azione evangelizzatrice dei suoi figli spirituali. Tra i luoghi in cui avrebbero lavorato, vide Brasilia. Non c’è dubbio che a Brasilia i Salesiani riuscirono ad avviare in poco tempo un imponente servizio a favore dei giovani poveri e più bisognosi, come richiesto da Don Bosco. E in occasione dell’82 anniversario della canonizzazione di Don Bosco, i Salesiani hanno ricevuto dalla società brasiliana un riconoscimento per il loro servizio.

(ANS – Lisbona) – Nell’Europa delle frontiere e delle rivendicazioni nazionaliste c’è anche chi fa spontaneamente il primo passo per andare incontro ai profughi scappati da guerra e povertà. È il caso del Portogallo, che attraverso i suoi organi governativi ha manifestato la sua volontà di aiutare i paesi europei più esposti ai fenomeni migratori nell’accoglienza dei migranti. Anche la Famiglia Salesiana fa parte della rete di organizzazioni impegnate in quest’opera umanitaria.

Interviste

Editoriale

  • I giovani si stanno muovendo e noi cosa facciamo?
    • Mercoledì, 25 Aprile 2018

    Siamo una specie in viaggio. Non abbiamo proprietà, ma bagagli. (...)

    Siamo vivi perché siamo in movimento. Non stiamo mai fermi.

    Siamo transumanti (...) Se vuoi che qualcosa muoia, lasciala in pace

    (Jorge Drexler, Movimiento, 2017)

     

    I giovani si muovono sempre verso possibilità inedite, futuri insospettabili. Ma al di là della mobilità fisica e del dislocamento territoriale, i giovani manifestano una grande capacità di flusso e di mobilitazione nelle società attuali, rafforzati dalle nuove tecnologie di comunicazione, dell’interfaccia e delle reti.

Eventi

  • Bolivia – Associazione “Damas Salesianas”: donne cattoliche che dirigono i loro sforzi al servizio della popolazione bisognosa
    • Venerdì, 18 Maggio 2018

    (ANS – Cochabamba) – Qualcuno forse si chiederà: “Chi sono quelle signore con un soprabito giallo che camminano nella vita con il sorriso sul volto?”. Si potrebbe rispondere semplicemente che sono operatori sociali, donne di una certa azienda, persone che lavorano per un marchio… Sì, la risposta è vera: ma non sono solo questo. Sono donne che fanno parte dell’associazione “Damas Salesianas” (ADS), sono “donne cattoliche che dirigono i loro sforzi al servizio della popolazione bisognosa, in particolare altre donne. Il loro obiettivo è evangelizzare attraverso la promozione umana”, come ha ben descritto E. Marín.

L'Approfondimento

  • Spagna – Giovani universitari guardano alla Formazione Professionale salesiana come a una scelta di vita
    • Venerdì, 18 Maggio 2018

    (ANS – Madrid) – Negli otto mesi in cui ha studiato Telecomunicazioni in un Centro di Formazione Professionale (FP), Carlos Rodríguez Cecilia, di 19 anni, ha imparato a trasmettere segnali telefonici e a collegare reti locali. Un anno fa, tuttavia, stava ancora seguendo lezioni di Diritto Costituzionale e Matematica Finanziaria. “Era tutto molto teorico e il sistema non mi motivava molto a studiare. Ecco perché ho deciso di cercare altre opzioni”, ricorda. Carlos ha deciso di scambiare le leggi con antenne e router, la teoria con la pratica, l’università con la formazione professionale. “Non me ne pento. Oggi sono molto felice” afferma.

Il Messaggio del Rettor Maggiore

  • STABAT MATER. LA MADRE C’È. SEMPRE
    • Lunedì, 14 Maggio 2018

    «Dove c’è Don Bosco, c’è Maria!» si diceva allora. «Dove ci sono i Salesiani, c’è Maria Ausiliatrice!» si può dire, oggi. Da Beirut a Valdocco, si sente la concreta presenza della Madonna nelle opere dei Salesiani.

Video IT

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".