Vaticano – Inaugurazione dell’Albero di Natale e del Presepio in Piazza San Pietro

Città del Vaticano, Vaticano – dicembre 2019 – Il 5 dicembre Papa Francesco ha ...

RMG – Inizio della sessione plenaria invernale del Consiglio Generale

Roma, Italia – dicembre 2019 – Dal 2 dicembre al 24 gennaio 2020 si svolge la sessione ...

RMG – Nomina del nuovo Ispettore dell’Argentina Sud: don Ramón Darío Perera

(ANS – Roma) – Nel giorno della memoria del Beato Filippo Rinaldi, Don Ángel ...

Formare Buoni Cristiani e Onesti Cittadini è cosa del cuore

La Strenna del Rettor Maggiore per l’anno prossimo invita tutti noi in modo concreto a ...

Giappone – Anche un giovane del VIDES nell’Organismo Consultivo Internazionale dei Giovani

(ANS – Tokio) – Oltre a Carina Baumgartner, la 28enne austriaca del Movimento Giovanile ...

Italia – Un’altra storia. Quale Don Bosco negli Epistolari?

(ANS – Roma) – Lunedì, 25 novembre, l’Istituto Storico Salesiano (ISS), ...

Colombia – Ordinazioni presbiterali e diaconali a Bogotá

Bogotá, Colombia – novembre 2019 – Presso il Santuario di Nostra Signora del ...

Notizie

(ANS – Città del Vaticano) – Il 31 gennaio, in occasione della solennità di San Giovanni Bosco, i Salesiani del Vaticano hanno celebrato la messa nella Basilica di San Pietro, nella cappella del Coro, insieme ai collaboratori della Tipografia. Per l’occasione il Cerimoniere del Papa ha concesso l’autorizzazione ad esporre un reliquiario di Don Bosco del 1929.

(ANS – Leopoli) – A pochi giorni dalla festa di Don Bosco, dal 27 al 29 gennaio, si è celebrato a Leopoli il 25° anniversario della prima scuola secondaria cattolica dell’Ucraina. È stato un momento di particolare importanza per la Famiglia Salesiana, dato che negli ultimi 11 anni tale scuola è stata affidata ai Salesiani.

(ANS – L’Avana) – “Sogno ad occhi aperti, e giorno e notte sempre sogno”, scriveva José Martí, poeta cubano. E fino a Cuba è andato Don Ángel Fernández Artime, Rettor Maggiore, per animare i Salesiani e dire loro che i sogni di Don Bosco ancora si avverano nelle migliaia di bambini e giovani cubani che frequentano le opere salesiane. Due giorni di intense attività nei quali hanno regnato il clima di festa, le danze e la gioia salesiana alla presenza del X Successore di Don Bosco.

Interviste

  • Giappone – Anche un giovane del VIDES nell’Organismo Consultivo Internazionale dei Giovani
    • Venerdì, 06 Dicembre 2019

    (ANS – Tokio) – Oltre a Carina Baumgartner, la 28enne austriaca del Movimento Giovanile Salesiano, nel neo-istituito “Organismo Consultivo Internazionale dei Giovani” voluto dal Dicastero vaticano per i Laici, la Famiglia e la Vita per ottemperare alle richieste del Sinodo sui Giovani, c’è anche un altro rappresentante del mondo salesiano: è Raphael Makoto Yamada, giapponese, volontario del Volontariato Internazionale Donna Educazione e Sviluppo (VIDES). Ecco alcune sue valutazioni sulla sua nomina.

Editoriale

  • Formare Buoni Cristiani e Onesti Cittadini è cosa del cuore
    • Venerdì, 06 Dicembre 2019

    La Strenna del Rettor Maggiore per l’anno prossimo invita tutti noi in modo concreto a confrontarci con l’ideale che dobbiamo raggiungere con i nostri giovani nel 2020. Nelle attuali condizioni, nei nuovi contesti sociali e culturali, indubbiamente è un compito complesso perché frutto di un delicato rapporto pedagogico in cui il giovane è protagonista di questo processo. Una testimonianza della vita di Don Bosco potrebbe illuminarci:

Eventi

  • Italia – Un’altra storia. Quale Don Bosco negli Epistolari?
    • Venerdì, 06 Dicembre 2019

    (ANS – Roma) – Lunedì, 25 novembre, l’Istituto Storico Salesiano (ISS), l’Istituto di Pedagogia della Facoltà delle Scienze d’Educazione dell’Università Pontificia Salesiana (UPS) e il Centro Studi Don Bosco hanno organizzato presso l’UPS un seminario di studio in occasione della presentazione di due Epistolari su Don Bosco, a cura di don Francesco Motto e Wim Provoost.

L'Approfondimento

  • Perù – Le nuove frontiere dei salesiani nel Paese: le “Casa Don Bosco” e i migranti venezuelani
    • Lunedì, 02 Dicembre 2019

    (ANS – Lima) – I primi salesiani arrivarono in Perù nel 1891, in quella che fu la prima Spedizione Missionaria Salesiana con Don Rua come Rettor Maggiore. Attualmente le opere salesiane in Perù sono 16, distribuite in tutte le regioni del Paese. Ci sono grandi scuole frequentate quotidianamente da migliaia di allievi, tante parrocchie, sia nelle città, sia nella foresta amazzonica, con decine e decine di cappelle sparse nei villaggi remoti, oratori, centri giovanili… e diversi progetti nati per andare incontro alle necessità più impellenti dei giovani più vulnerabili.

Il Messaggio del Rettor Maggiore

  • IL SOGNO MISSIONARIO CONTINUA
    • Mercoledì, 13 Novembre 2019

    Ho visto imprese che sembravano impossibili: uomini e donne donare quotidianamente la vita in foreste e deserti terribili o in periferie lacerate quotidianamente dalla violenza. Annunciando Gesù con il vangelo semplice e silenzioso vissuto nella vita quotidiana.

Video IT

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".