Italia – L’app di Missioni Don Bosco si arricchisce di nuovi contenuti

(ANS – Torino) – L’app di Missioni Don Bosco si arricchisce di nuovi contenuti ...

Brasile – L’urna di Don Bosco è arrivata a Brasilia

Brasilia, Brasile – luglio 2017 – L’urna contenente una reliquia insigne di Don ...

Colombia - Pablo Andrés: "Da bambino abbandonato a imprenditore di successo"

(ANS - Medellín) - Pablo Andrés Velez Velez, è un imprenditore che gestisce ...

Italia – Salesiani Torre Annunziata “Vogliamo essere casa di chi non ha casa”

(ANS – Napoli) – Il prossimo 25 luglio, a Torre Annunziata (NA), sarà inaugurata ...

Cambogia – “Cagliero Immersion 2017”

(ANS – Phnom Penh) – Il progetto “Cagliero Immersion”, iniziato nel 2009, ...

Kenya – Ordinati sacerdoti due Salesiani

Nairobi, Kenya – luglio 2017 – Il 13 luglio, nel Santuario di Maria Ausiliatrice di ...

Argentina – Essere missionario non vuol dire andare salvare: è stare con la gente, portare un Dio ...

(ANS – Chubut) – Don Brigildo de Deus, affettuosamente chiamato dai ragazzi don ...

Notizie

(ANS – Blera) – Quanto contano la testimonianza quotidiana, i piccoli gesti di attenzione e premura e il semplice sorriso indirizzati ai ragazzi? Possono davvero essere fecondi, trasmettere un messaggio di vita, guidare verso il bene? Parrebbe proprio di sì. “Se è vero che Buffon è il mio modello attuale e Peruzzi l’idolo che più ha influenzato la mia crescita nel diventare un portiere, don Francesco Pampinella è stato il mio primo grande incontro con un vero numero uno” afferma oggi Giuseppe Iacomini, un portiere semi-professionista di Calcio che ha appreso molto dall’incontro con un educatore salesiano.

(ANS – La Paz) – La parola “periferia” negli ultimi anni ha assunto un significato più profondo. Papa Francesco in molte occasioni ha parlato delle “periferie del mondo” o delle “periferie esistenziali”, che è un’espressione polivalente, ricca di significati, che indica un giudizio sulla Chiesa contemporanea e, allo stesso tempo, una prospettiva, una direzione di marcia. I Salesiani della Bolivia hanno non solo hanno alcune opere nelle periferie, ma la stessa Università Salesiana è giunta nella periferie alla ricerca di giovani con specifiche esigenze.

(ANS – Freetown) – “Una volta una guardia ci ha detto che non eravamo autorizzati ad uccidere gli scarafaggi, perché la nostra vita valeva meno della loro” racconta un prigioniero rinchiuso da 4 anni nel carcere di Pademba Road di Freetown, Sierra Leone. Lì dentro la vita dei detenuti, “uomini senza volto”, è un esperienza di continua sofferenza: non a caso quel carcere è stato denominato “l’inferno sulla terra”. Ma per chi vi ha soggiornato non è facile vivere nemmeno una volta usciti di là. A meno che non ci sia qualcuno ad aiutarli.

Pagina 8 di 368

Interviste

Editoriale

  • Mettersi nei “panni degli altri”
    • Martedì, 11 Luglio 2017

    Mentre negli ultimi anni lo scenario mondiale, viene caratterizzato sempre più marcatamente da un clima di intolleranza diffusa, dove la violenza e la xenofobia generano una cultura di divisione, così nella vita di ogni giorno, in famiglia, con gli amici, nelle associazioni o gruppi, sperimentiamo da una parte, l’esigenza di vivere relazioni autentiche e dall’altra la triste realtà della fatica o del loro fallimento.

Eventi

L'Approfondimento

Il Messaggio del Rettor Maggiore

Video IT

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".