Spagna – Il collegio salesiano di Puertollano riceve il Premio di qualità +500, modello europeo EFQM

Puertollano, Spagna – giugno 2017 – Il 20 giugno la Fondazione Europea per la Gestione ...

Italia - 50° edizione del festival della canzone oratoriana

Santeramo in Colle, Italia – giugno 2017 – Dal 16 al 18 giugno si è svolta la ...

Etiopia – Una seconda chance per i bambini di strada

(ANS – Addis Abeba) – Non molto tempo fa mendicavano, rubavano e lottavano per ...

Brasile – “La mia più grande gioia è sapere che il seme sta dando frutti”

(ANS – Maturacá) – “La mia vocazione missionaria tra i popoli indigeni ...

Italia – Il ruolo degli oratori oggi

(ANS – Catania) – Nei pomeriggi di tanti ragazzi oggi i dispositivi digitali hanno ...

Italia – Speranza oltre le onde: la storia di Ahmed

(ANS – Torino) – Ahmed viene dall’Egitto, è musulmano ed è arrivato ...

Perù – Campagna di sensibilizzazione e formazione per i giovani con “abilità diverse”

(ANS – Lima) – I giovani diversamente abili ricevono formazione e addestramento presso ...

Notizie

(ANS – Ramapuram) – È una famiglia che condivide una profonda fede nel Signore, quella degli Uzhunnalil: don Tom, come noto, è stato rapito il 4 marzo scorso ad Aden, per aver scelto di restare accanto ai più bisognosi in Yemen nonostante la guerra; in precedenza la Congregazione Salesiana aveva già ricevuto una luminoso esempio di servizio da suo zio, don Mathew Uzhunnalil, che della missione in Yemen è stato fondatore. Ora da Ramapuram, in India, città natale degli Uzhunnalil, un’altra testimonianza di fede viene dal fratello di don Tom, anch’egli di nome Mathew, che a dispetto della difficile situazione dichiara: “Confido nel Signore. Nulla accadrà senza il suo consenso”.

(ANS – Roma) – Una presenza salesiana ormai piuttosto consolidata, con le prime opere avviate nel 1981, un centinaio di Salesiani e 11 case canonicamente erette: questa è la realtà che si appresta a conoscere il Rettor Maggiore, Don Ángel Fernández Artime, nella sua Visita d’Animazione alla Visitatoria “Maria Immacolata” del Madagascar, in programma da oggi, 30 marzo, al prossimo 4 aprile.

(ANS – Torino) – Due anni di lavoro, una rete di contatti con le imprese, un ampio ventaglio di campionatura di professioni diverse, un’area test tra Torino il suo hinterland e la provincia di Biella per sperimentare politiche ed azioni concrete a favore del passaggio di competenze tra generazioni: questo è stato in sintesi il progetto “OPEN” ovvero “OPportunità tra le gENerazioni”, promosso dal Centro Salesiano Opere Femminili Salesiane per la Formazione Professionale (CIOFS-FP) del Piemonte.

Interviste

Editoriale

  • Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo, un compito difficile
    • Lunedì, 05 Giugno 2017

    22 maggio 2017: sono le ore 22.35 ora locale. Il concerto della pop star americana Ariana Grande all'Arena di Manchester City si trasforma in una notte di orrore, un attacco terroristico dove trovano la morte una trentina di vittime per lo più giovani e ragazze; di lì a qualche giorno ripetuti attacchi in Egitto, Afghanistan e Londra, fa salire il bilancio delle vittime tragicamente. 

Eventi

  • Italia – Giornata Mondiale del Rifugiato. Il Sistema Preventivo di Don Bosco nell’accoglienza dei giovani migranti non accompagnati
    • Mercoledì, 21 Giugno 2017

    (ANS – Roma) – “Il lavoro di accoglienza dei migranti, e dei minori non accompagnati, è un fenomeno estremamente complesso. Non si risolve se non facendo sistema fra tutti gli attori implicati nei processi di accoglienza ed inclusione. I Salesiani, da sempre, sono esempio di integrazione”. Si è aperta con le parole di Paolo Rozera, Direttore generale di UNICEF Italia, la tavola rotonda organizzata dal Centro Nazionale delle Opere Salesiane e intitolata “Ero Forestiero. L’impegno salesiano in Italia a favore dei giovani migranti e rifugiati”, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, ieri, 20 giugno.

L'Approfondimento

  • Italia – Speranza oltre le onde: la storia di Ahmed
    • Venerdì, 23 Giugno 2017

    (ANS – Torino) – Ahmed viene dall’Egitto, è musulmano ed è arrivato in Italia tre anni fa. La famiglia non voleva lasciarlo andare, per la paura di perderlo tra le onde del Mediterraneo, ma, convinto da un amico, ha deciso di partire, con l’aiuto del padre. Ora ha iniziato una nuova vita a Torino, accompagnato dai Figli di Don Bosco. “La lezione più bella e importante che ho imparato è vivere in pace con persone di paesi e religioni diverse e la recente visita del Papa a Il Cairo è una bella dimostrazione di come si può essere fratelli” racconta Ahmed.

Il Messaggio del Rettor Maggiore

Video IT

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".