Foto Storia

Torino, Italia – 1848 – Secondo la tradizione fu Mamma Margherita ad avviare la pratica di lasciare un messaggio ai ragazzi prima che andassero a dormire. Ma fu poi Don Bosco a pronunciare ogni giorno un breve discorso per i suoi ragazzi, che nel tempo prese il nome di “Buona Notte”. Don Bosco iniziò tale usanza nel 1848: “da quel momento iniziai a dare loro un piccolo sermone dopo le preghiere della sera” raccontò egli stesso. Se questa “cattedra” potesse riportare tutti i bei racconti di Don Bosco, riusciremo a rivivere il carisma del Santo nella sua versione primigenia.

Valdocco, Torino - Giugno 1846 - Il 12 aprile 1846 Don Bosco trasferì definitivamente l’Oratorio presso la casa Pinardi e il 26 giugno 1846 pagò la prima rata del canone di locazione. La ricevuta del pagamento mostra come vennero corrisposte 150 lire per il primo semestre ed oggi costituisce “la prova” della nascita del nuovo Oratorio. Don Bosco conservò la ricevuta del pagamento da parte del Sig. Pancrazio Soave come una vera reliquia.

Torino, Italia – 1885 – È scritto nella parte inferiore della foto: “Penultima dimostrazione figliale degli antichi allievi che l’indimenticabile e caro D. Giov. Bosco ebbe in Torino-Valdocco”. Nella foto si può notare la figura di Don Bosco al centro, con don Michele Rua seduto alla sua sinistra.

Niterói, Brasile – 1883 – Prima opera salesiana in Brasile, nel Colegio Santa Rosa, dove i primi Salesiani arrivarono nel 1883 per portare educazione, assistenza sociale ed evangelizzazione ai giovani.

Pagina 1 di 10

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".