Stampa questa pagina

India – Una Giornata di preghiera in tutta l’India per il rilascio di don Tom Uzhunnalil

18 Gennaio 2017

(ANS – Nuova Delhi) – “L’intera Chiesa cattolica e specialmente la Chiesa in India è molto preoccupata per don Tom”. Così è riportato in un comunicato diffuso il 14 gennaio dalla Conferenza Episcopale dei Vescovi Cattolici dell’India (CBCI). Per questo i vescovi indiani hanno promosso una Giornata di Preghiera a livello nazionale, da realizzarsi in tutte le diocesi del paese, a seconda delle esigenze, tra il 21 e il 22 gennaio, per invocare il rilascio di don Tom Uzhunnalil, il missionario salesiano indiano rapito ad Aden, in Yemen il 4 marzo 2016.

Il testo, a firma del Presidente della CBCI, card. Baselios Cleemis, sottolinea “l’angoscia e la preghiera” con cui, da 10 mesi, si attende la liberazione di don Uzhunnalil.

“La Conferenza episcopale è in costante contatto con il Ministero degli Esteri indiano”, informa il card. Cleemis; il quale aggiunge poi che il Segretariato generale della CBCI è stato in contatto anche con il vescovo Paul Hinder, Vicario Apostolico per l’Arabia Meridionale, competente per lo Yemen, e che è stato rassicurato sul fatto che don Uzhunnalil sia ancora vivo e in discrete condizioni.

“Ancora una volta, lanciamo un appello alle autorità nazionale affinché facciano tutto il possibile per ottenere il rilascio di questo sacerdote cattolico, generoso ed altruista”. Di qui l’esortazione ai fedeli e a “tutti gli uomini e le donne di buona volontà” affinché preghino “per la sicurezza e la liberazione di don Tom”, ma anche “per la conversione del cuore di chi che lo tiene prigioniero”.

Per la Giornata di Preghiera il card. Cleemis auspica che “tutti i luoghi culto e nelle case del paese” siano pieni di fedeli in orazione “per l’amato don Tom”.

Il testo del documento è disponibile, in Inglese, qui

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".