Stampa questa pagina

Italia – Don Bosco Express. Avventura inaspettata per gli Animatori Salesiani di Lecce: zaino in spalla e tasche vuote!

21 Agosto 2017

(ANS – Lecce) – Don Bosco insegna ad offrire ai giovani un’esperienza educativa integrale basata sulla dimensione religiosa, coniugando allegria-studio-preghiera, ma anche lavoro-religione-virtù. L’estate salesiana a Lecce ha visto un avvicendarsi di attività fra Campi per i ragazzi delle scuole medie, Estate Ragazzi, Estate Giovani, culminata nel Campo per i giovani delle superiori impegnati nell’animazione ad Alezio, in provincia di Lecce, al centro del quale è stata progettata una giornata veramente alternativa!

Ore 11 di lunedì 7 agosto: la sorpresa! Il direttore dell’oratorio spiega ai giovani il programma del giorno: i 34 ragazzi, divisi in 17 coppie, devono raggiungere entro sera la spiaggia di Lido Conchiglie; 14 km a piedi, con l’unica possibilità del treno per Gallipoli e un pullman per arrivare alla spiaggia. In dotazione la cartina geografica del percorso, un solo cellulare scarico a coppia, una bottiglietta d’acqua a testa e… senza soldi. Per comprare il biglietto del treno\autobus e per mangiare avranno a disposizione dei piccoli oggetti da poter vendere. Nella prima ora inoltre, ricaricare almeno il 50% del cellulare e inviare la posizione via WhatsApp.

Divertimento ed entusiasmo caratterizzano l’abbrivio; poi, vivendo le prime frustrazioni, stanchi e affaticati dal caldo afoso che sta attanagliando il Salento, aumentano scoraggiamento e delusione.

Ovviamente gli animatori adulti li controllano a distanza. La stanchezza e i piccoli fallimenti non hanno però la meglio: alle ore 19 la spiaggia del Lido Conchiglie, gremita di turisti e bagnanti, vede arrivare i nostri eroi di corsa, per essere primi a notificare l’arrivo al sesto checkpoint, che decreta la classifica finale. Tutte le coppie riescono a raggiungere la destinazione finale.

L’insolita esperienza ha rappresentato per questi giovani un’occasione di crescita particolarmente formativa, che rimarrà per sempre nei loro cuori. Per gli educatori, che li osservano crescere cercando di essere un punto di riferimento sano e sempre attento alle loro richieste d’aiuto, è stata una grande soddisfazione proprio nel vederli fieri di sé stessi e felici!

La giornata ha costituito il perfetto coronamento dell’attività formativa che i giovani hanno potuto vivere nel contesto del Campo… permettendo una splendida sintesi fra fede e vita… insegnando loro a vivere lo stile di Don Bosco “in maniche di camicia”!

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".