Stampa questa pagina

Cile – Un ex-allievo salesiano decorerà l'altare della messa celebrata da Papa Francesco a Iquique

03 Gennaio 2018

(ANS - Iquique) - Dal 15 al 18 gennaio Papa Francisco visiterà il Cile e l’ultimo giorno celebrerà la messa nella città di Iquique, a 1700 km dalla capitale. Il Santo Padre coronerà l'immagine della Vergine del Carmen de la Tirana, esposta insieme alle immagini di San José, che rappresenta il primo migrante, e di San Lorenzo de Tarapaca.

Yoing Koo è stato designato quale architetto per la realizzazione dell'altare; la decorazione sarà prodotta con fiori tradizionali in alluminio, chiamata “arte funerale salitrero”. La produzione di fiori in latta è una tradizione di Iquique e delle zone circostanti, una regione dal clima particolarmente caldo che non permette a lungo la freschezza dei fiori; motivo per cui gli abitanti dei villaggi riutilizzano lattine e altri oggetti per comporre fiori, corone e croci da portare ai loro cari nei cimiteri.

Il Signor Humberto Alache, professore di arti visive ed ex-allievo del Collegio Salesiano Don Bosco di Iquique, confezionerà 12 mila fiori nell’arte tradizionale locale funebre, per decorare l'altare di Papa Francesco per la celebrazione del 18 gennaio.

L'insegnante e i collaboratori Aurora Cordano, Norma Araya, Yolanda Cañas, Sandra Godoy, Patricia Herrera Chacón e Silvana hanno svolto da ottobre un grande lavoro per raggiungere l'obiettivo.

Stanno facendo rose e altre opere d’arte composte da lattine dipinte in oro e rame. I fiori, inseriti in 48 dipinti, saranno poi consegnati alle istituzioni e alle parrocchie come testimonianza della visita di Papa Francesco in città.

Si stanno preparando anche figure scolpite nella chiesa di Tarapacá.

L'origine dei fiori di stagno risale al tempo del salnitro quando gli inglesi, vedendo che i fiori naturali non riuscivano a sopravvivere nel deserto arido, utilizzavano fiori di lattina.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".