Notizie

(ANS – Città del Vaticano) – Saranno presto beati oltre 100 martiri uccisi in odio alla fede durante la sanguinosa Guerra Civile spagnola. Papa Francesco ha approvato la promulgazione del Decreto da parte della Congregazione per le Cause dei Santi durante l’udienza concessa al cardinale Prefetto Angelo Amato, SDB, lo scorso martedì, 14 giugno.

(ANS – Yangon) – “Il Myanmar si trova sulla scena mondiale con grandi sogni. Ma ci sono aree in cui il sogno è ancora da raggiungere. Mi riferisco alla guerra che devasta le aree kachin. Più di 150.000 persone languono nei campi profughi, ridotte alla condizione di sfollati e in attesa di aiuti internazionali. Questa guerra cronica ha prodotto solo perdenti” ha affermato il cardinale salesiano Charles Maung Bo, arcivescovo di Yangon, Myanmar, a proposito del conflitto che coinvolge l’esercito birmano e la minoranza etnica kachin, nel Nord del paese.

(ANS – Montevideo) – Il quartiere Marconi è la cosiddetta “zona rossa” di Montevideo. “Dicono che è la zona più pericolosa della capitale. Dicono che la polizia non ci va. Dicono che è un paradiso per criminali, spacciatori e giovani problematici. Dicono questo e molto di più, ma ci sono persone che dicono qualcosa di diverso”. Nel quartiere Marconi, scenario costante di violenze e di morte, è attiva la Scuola dei Mestieri Movimento Tacurú, dei Salesiani. A causa dell’insicurezza, quasi tutti i fornitori di servizi hanno lasciato il quartiere, mentre i Salesiani hanno deciso di rimanere per aiutare e accompagnare i giovani e le famiglie locali.

(ANS – Lima) – La parrocchia Maria Ausiliatrice nel quartiere di Breña è incastonata nella parte storica della capitale del Perù, Lima. Negli ultimi anni il paese ha registrato una crescita, ma la povertà rimane uno dei maggiori problemi e uno dei più terribili flagelli per le persone anziane e malate. I Salesiani operano in Perù da 125 anni e nel quartiere di Breña hanno le opere maggiori: la Casa Ispettoriale, il Collegio Salesiano, l’Istituto Superiore, il Centro Tecnico Professionale per i giovani, una casa per bambini di strada, e prima di tutto, un grande servizio parrocchiale nella Basilica di Maria Ausiliatrice.

(ANS – Tonj) – Sulle orme del compianto don John Lee, SDB, (1962-2010), un altro Salesiano coreano ha raggiunto Tonj, in Sudan del Sud. Ed è un altro Lee, don Raphael, che è anche il terzo salesiano coreano che va in missione a Tonj, dopo don John Lee e don Henry Woo, rimasto lì per un anno. Don Raphael, già Maestro dei Novizi per l’Ispettoria della Corea del Sud, è in Sudan del Sud da circa un anno e condivide difficoltà, speranze e significato della sua missione.

(ANS – Roma) – “Ho notato che all’estero la Pastorale per i migranti filippini si concentra sugli adulti, che spesso devono far doppi lavori per aiutare la loro famiglia allargata in patria. Tuttavia, ai bisogni dei figli di questi lavoratori spesso non si dà la giusta importanza: è una nuova area, in gran parte abbandonata”, manifesta don Alfred Maravilla, del Dicastero per le Missioni Salesiane, incaricato anche della cura pastorale della comunità filippina della parrocchia romana “Santissimo Redentore”.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".