Notizie

(ANS ­– Santiago) – Da un po’ di tempo si assiste in Cile di una serie di attacchi contro le chiese cattoliche. Ad oggi sono state incendiate cinque chiese. Mons. Héctor Vargas, Salesiano, Vescovo di Temucho, ha manifestato con enfasi che gli incendi delle chiese “non costituiscono un attacco alla Chiesa, ma ai sentimenti delle comunità e alle persone semplici, che con amore e sacrificio innalzano i loro spazi di preghiera e trascendenza”. Pochi giorni fa si è provato a dare alle fiamme “le porte della chiesa de ‘la Gratitud Nacional’” affidata ai Salesiani. Secondo la polizia gli ignoti individui “hanno spruzzato un liquido che però non è riuscito a danneggiare il tempio”.

(ANS – Guwahati) – Dopo oltre 3 mesi trascorsi nella visita a 33 opere salesiane e nel colloquio con 165 Salesiani, il 25 maggio scorso don Guillermo Basañes, Consigliere Generale per le Missioni Salesiane, ha terminato la Visita Straordinaria condotta per conto del Rettor Maggiore, Don Ángel Fernández Artime, all’Ispettoria di India-Guwahati (ING).

(ANS – Firenze) – Don Bosco era di casa a Firenze: dal 1865 al 1887 vi andò ben 23 volte. Il capoluogo toscano era perciò una meta obbligata anche per colui che di Don Bosco è oggi il Successore, Don Ángel Fernández Artime, che ieri, 29 maggio, per la prima volta da Rettor Maggiore ha visitato le due opere salesiane nella città: “Maria Immacolata”, all’interno del centro cittadino, e “San Giusto”, nella periferia di Scandicci.

(ANS – Shillong) – Don Sylvanus Sngi Lyngdoh, SDB, noto missionario, scrittore, esorcista e pensatore del Nord-Est dell’India, è morto sabato 28 maggio, all’età di 95 anni. Il funerale si celebra oggi, 30 maggio nella cattedrale di Shillong. “Un nostro vanto e una gloria, oltre che fonte d’ispirazione per tutti”, l’ha ricordato don George Maliekal, Ispettore di Shillong. “La Chiesa e la Congregazione Salesiana in India, in particolare nella regione del Nord-Est, sono ammiratori e beneficiari di don Sngi, una leggenda”, ha aggiunto don Thomas Vattathara, Ispettore di Guwahati.

(ANS – Manta) – Tarqui è una zona di Manta che ha sofferto molto a causa del terremoto. La memoria è viva, perché sono trascorse appena poche settimane. Bisogna alzare lo sguardo e continuare a camminare senza una persona cara che è morta nel terremoto, senza una casa, senza niente per vivere; può esserci allora un momento di disperazione. Ma alzando gli occhi si può incontrare lo sguardo della Madre, l’Ausiliatrice; che conforta, incoraggia a vivere nella speranza. “Lei può tutto!” è stata la frase che il 24 maggio ha ricordato al popolo di Tarqui che Lei è madre, che ridona il sorriso, la fede e la speranza.

(ANS – Dilla) – “Ho potuto constatare ancora una volta che come Famiglia Salesiana siamo nati per stare vicini, più vicini e sempre ai poveri” ha detto il Rettor Maggiore nella sua visita d’animazione in Etiopia. Pensando a questo paese vengono in mente povertà e carestia. E a questi problemi si aggiunge una situazione di siccità “tra le più gravi delle ultime tre decadi, che generano un circolo vizioso che espone 10,2 milioni di persone ad una grave crisi alimentare”.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".