Notizie

(ANS – Freetown) – Nella serata di domenica 31 gennaio il Rettor Maggiore ha incontrato i Salesiani Cooperatori e gli Exallievi di Don Bosco, e ha manifestato loro la sua gioia per la celebrazione eucaristica vissuta nella mattinata; ieri, lunedì 1° febbraio, invece, il Rettor Maggiore si è recato sulla costa con i suoi confratelli in Sierra Leone e ha dialogato con loro.

(ANS – Long Beach) – Mercoledì 27 gennaio alcuni studenti del Corso Biomedico della “St. John Bosco High School” di Bellflower, California, Stati Uniti, hanno visitato il Memorial Medical Center di Long Beach. Presso la scuola salesiana tali allievi acquisiscono i fondamentali principi della medicina e possono aspirare a proseguire il percorso educativo nelle discipline sanitarie.

(ANS – Città del Vaticano) – A ridosso della Festa di Don Bosco, nella giornata di sabato 30 gennaio, il Santo Padre Francesco ha nominato vescovo della diocesi di Dili, capitale di Timor Est, il salesiano don Virgilio Do Carmo Da Silva, attualmente Superiore dei Salesiani della Visitatoria Indonesia-Timor Est.

(ANS – Freetown) – Incontrare i carcerati, gioire con i giovani, celebrare l’Eucaristia con la Famiglia Salesiana… Il Rettor Maggiore, Don Ángel Fernández Artime, in questi giorni in visita in Sierra Leone, ha festeggiato Don Bosco ripetendo quegli stessi gesti tanto amati dal Padre e Maestro della Gioventù.

(ANS – Manzanillo) – La presenza salesiana a Manzanillo è un segno che Don Bosco continua ad essere vivo. Quell’area festeggia 25 anni di presenza salesiana e 65 dalla fondazione di una cappella eretta in onore del Santo della Gioventù. Per questo ieri, 31 gennaio, non potevano mancare il ricordo e la memoria del santo che ha dedicato la sua vita ai ragazzi; la celebrazione è stata una festa della gioventù, nella quale l’allegra confusione dei partecipanti ha contagiato tutti i presenti, all’insegna del motto: “Missionari della gioia”.

(ANS – Torino) – In una delle messe celebrate ieri mattina, 31 gennaio, a Valdocco, don Bruno Ferrero, SDB, ha ricordato una poesia e ha detto: “Don Bosco è ancora vivo. Non ditemi che Don Bosco è morto. È nel mezzo delle piazze, delle periferie, delle scuole. Dove c’è un giovane, c’è Don Bosco”. Poi, in una successiva Eucaristia, l’arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, ha parlato di Don Bosco come un uomo profondamente misericordioso, perché era un santo che dedicò la sua vita a salvare i bisognosi.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".