Notizie

(ANS – Azimganj) – La cittadina di Azimganj, nel distretto di Murshidabad, in India, è stata un importante snodo commerciale nel XVIII secolo e ospita molti templi giainisti che testimoniano i fasti dei tempi lontani. I Salesiani sono arrivati in questa località nel 1966 e attualmente sono attivi nel campo dell’educazione e delle attività parrocchiali e sociali. Tra le varie iniziative portate avanti sin dal 1966 i religiosi hanno aperto la scuola “Don Bosco”, con classi elementari e medie.

(ANS – Santiago) – “Nueva Luz” (Nuova Luce) è il nome della casa d’accoglienza per minori che è stata inaugurata venerdì scorso, 29 giugno, nel comune di La Reina, un sobborgo di Santiago del Cile. Può ospitare otto persone ed è stata realizzata grazie ad una collaborazione pubblico-privato tra la “Fundación Don Bosco” del Cile, l’impresa edile “Sodimac” e il Governo cileno. Una buna notizia, dopo che, come si ricorderà, nello scorso febbraio un incendio distrusse la casa di accoglienza “Miguel Magone”.

(ANS – San Juan) – Dal 21 al 28 giugno, 14 studenti e tre docenti della scuola superiore salesiana “Don Bosco Cristo Rey” di Takoma Park, negli Stati Uniti, hanno potuto visitare le strutture salesiane nel quartiere “Cantera” di San Juan, a Porto Rico, in un viaggio di servizio, solidarietà e impegno.

(ANS – Valencia) – “Situazione di rischio” è un’espressione che ha un significato molto ampio e allo stesso tempo complesso. Potrebbe essere definita come “quella situazione per cui, a causa di circostanze personali o familiari, lo sviluppo integrale del minore è a rischio”, come riporta E. Carballeira. “I bambini a rischio – prosegue – solitamente sono quelli che vivono in particolari condizioni: destrutturazione familiare, povertà, basso livello culturale…”. In Spagna la situazione socio-economica sta esacerbando queste condizioni e aumentano i minori a rischio di esclusione.

(ANS – Port-au-Prince) – Osservando la necessità di una pedagogia più centrata sullo studente, l’Ufficio Tecnico di Formazione Professionale Salesiano (BTFPSA, in francese) della “Fondazione Rinaldi” di Haiti ha lanciato un’iniziativa per implementare un approccio basato sulle competenze nelle scuole professionali salesiane. Sostenuto dalla Caritas e dalla ONG salesiana spagnola “Jovenes y Desarollo”, il BTFPSA ha contattato il dott. Yannick Daoudi, consulente educativo in Canada, per addestrare il personale dei Centri di Formazione Professionale salesiani a utilizzare tale approccio negli istituti.

(ANS – Aleppo) – Il 29 giugno la Chiesa universale celebra la Solennità dei Santi apostoli Pietro e Paolo, fratelli nella fede e nel martirio. Anche Misho e Anwar Samaan erano fratelli e anche loro sono “martiri”, in senso lato, a causa della guerra in Siria. Erano due ragazzi cristiani, animatori dell’oratorio “George e Matilde Salem” di Aleppo e vennero uccisi, insieme alla loro mamma Minerva, l’11 aprile 2015, da un razzo che cadde sulla loro abitazione. A ricordare la loro testimonianza di vita è il salesiano che li ha visti crescere, don Pier Jabloyan, SDB.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".