RMG – Il Rettor Maggiore, la Congregazione e la Famiglia Salesiana stretti nel ricordo di don Nicolussi

01 Ottobre 2021

(ANS – Roma) – Presieduti dal Rettor Maggiore, Don Ángel Fernández Artime, si sono svolti ieri, 1° ottobre, nella Basilica del Sacro Cuore a Roma, i funerali di don Giuseppe Nicolussi, SDB (1938-2021). La cerimonia funebre, partecipata da molti salesiani delle diverse case di Roma, e seguita in diretta attraverso lo streaming da tutto il mondo, ha permesso di accompagnare nell’ultimo viaggio, e di rendere il giusto tributo, ad un salesiano molto amato in tutta la Congregazione, e non solo.

“Vogliamo celebrare nella fede la vita del nostro carissimo don Giuseppe” ha detto in apertura della Messa, il Rettor Maggiore, prima di ricordarne subito dopo alcuni tratti: “La bellezza della sua personalità, la sua simpatia, la sua profondità e il suo essere un umile Figlio di Don Bosco”.

Successivamente è stato ricordato in sintesi il percorso di vita e di salesiano di don Nicolussi, che ha servito la Congregazione in numerosi e diversi servizi e località; solo per citare gli incarichi più rilevanti: fu Ispettore del Cile (1978-1984), lavorò alla stesura della nuova Ratio, poi divenne Superiore della Visitatoria “Maria Sede della Sapienza” dell’Università Pontificia Salesiana (UPS) di Roma (2002-2008), nonché Consigliere Generale per la Formazione per due mandati (1990-2002) e infine Direttore della Casa Generalizia salesiana a Roma (2008-2015).

Nell’omelia della Messa – concelebrata, tra gli altri, anche da don Ivo Coelho, Consigliere Generale per la Formazione, Don Pascuál Chávez Villanueva, Rettor Maggiore Emerito, e don Maria Arokiam Kanaga, Superiore della Visitatoria dell’UPS – il Rettor Maggiore ha ricordato il compianto salesiano come “un grande credente, un grande salesiano presbitero, un eccezionale Figlio di Don Bosco, un grande uomo di Congregazione”. Ha citato come la sua passione per gli studi e la Formazione non venne mai disgiunta dall’amore tipicamente salesiano per i poveri; e ha invitato tutti i presenti a superare il dispiacere umano per il distacco dall’amato confratello con la luce della fede in Gesù Cristo che ha vinto la morte. Per questo ha anche citato anche l’art. 54 delle Costituzioni Salesiane, che affermano: “Per il salesiano la morte è illuminata dalla speranza di entrare nella gioia del suo Signore. E quando avviene che un salesiano muore lavorando per le anime, la Congregazione ha riportato un grande trionfo”.

Anche Don Chávez Villanueva, sul finire della celebrazione, ha voluto offrire un suo commosso ricordo di don Nicolussi, con cui ebbe modo di collaborare per molti anni. E ne ha richiamato cinque tratti particolari: l’umiltà, l’essere sempre al servizio della Congregazione e del prossimo, la dedizione agli incarichi affidatogli, l’intelligenza e la fraternità.

Il momento dei ricordi si è prolungato ancora, data la gran quantità di messaggi e pensieri che in tanti e da tutto il mondo hanno voluto tributare a don Nicolussi. Dopo l’omaggio anche di suo nipote Guido Callegari, è stata letta la lettera inviata da Madre Yvonne Reungoat, Madre Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice, impegnata in questi giorni al Capitolo Generale XXIV dell’Istituto; e don Coelho, infine, ha enumerato le missive ricevute anche da cardinali, arcivescovi e vescovi salesiani e Ispettori di tutto il mondo che sono stati debitori di don Nicolussi.

Sulla pagina Facebook di ANS è possibile rivedere la commovente cerimonia e leggere anche tanti commenti emozionati e sinceri da parte di chi ebbe la fortuna di conoscere questo autentico Figlio di Don Bosco.

Album fotografico Flickr

 

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".