RMG – Revisione della “Ratio”: in ascolto delle risposte dalla Congregazione

17 Novembre 2021

(ANS – Roma) – Dal 15 al 28 novembre 2021 una ventina di salesiani di tutto il mondo sono radunati a Roma, presso la Sede Centrale Salesiana, per “Ascoltare, interpretare e sintetizzare” le 4.462 risposte ai questionari inviati nel maggio 2021 sul tema della revisione della “Ratio” salesiana.

Il documento della “Ratio Fundamentalis Institutionis et Studiorum” raccoglie i principi e le norme della Formazione dei Salesiani di Don Bosco. Il gruppo di lavoro incaricato della sua revisione secondo le proposte del Capitolo Generale 28° (CG28) è composto da 25 membri: quattro del Dicastero del Formazione – don Ivo Coelho, Consigliere Generale, e i suoi collaboratori sig. Raymond Callo, don Silvio Roggia e don Francisco Santos – e 21 salesiani invitati dalle varie Regioni salesiane del mondo.

Caratteristica degna di nota è poi la presenza nel gruppo di sei salesiani giovani e di un prenovizio proveniente dalla Corea del Sud: sono stati eletti dai giovani salesiani in una serie di incontri online riguardanti la revisione della Ratio – un ottimo modo di mettere in pratica l’invito del CG28 a coinvolgere i giovani salesiani nei processi della Formazione, compreso questo di revisione della Ratio.

Nelle fasi precedenti del cammino, in tutte le Ispettorie del mondo, sono stati inviati tre tipi di questionari, che ora l’équipe è chiamata a studiare:

  • Q1 - Questionari online aperti ad ogni singolo confratello salesiano (3.650 risposte);
  • Q2 - Una serie di domande più brevi per la comunità salesiana o tra gruppi di religiosi (495 risposte);
  • Q3 - Una serie di domande per il nucleo animatore delle comunità educative e pastorali salesiane (317 risposte).

Incontrando il gruppo di lavoro deputato a questo importante servizio, il Rettor Maggiore, Don Ángel Fernández Artime, ha detto che la revisione della Ratio deve dare il giusto ritmo alla Formazione salesiana, per generare una Pastorale Giovanile efficace secondo il cuore del Buon Pastore, che troviamo in Don Bosco. La Ratio, ha detto, dovrebbe sviluppare nel salesiano un cuore rivolto ai giovani più poveri.

I lavori, che alternano attività in piccoli gruppi e riunioni assembleari, stanno facendo un uso abbondante delle molte possibilità di lavorare insieme che sono ora possibili grazie a Internet, e procedono per gruppi linguistici – inglese, spagnolo e italiano-francese-portoghese, in proporzione al diverso volume di risposte ricevute. Tutto questo ha lo scopo di ascoltare, interpretare e sintetizzare le risposte ricevute alle tre serie di questionari, ed elaborare materiale da “inserire” nell’indice provvisorio della Ratio (l’“albero della Ratio”).

Tra i vari partecipanti c’è un grande spirito di unione e fraternità, nella consapevolezza di partecipare ad un processo centrale per la vita della Congregazione; e sapendo anche di poter contare sul sostegno spirituale assicurato da una catena di preghiere di varie comunità salesiane, di giovani e membri della Famiglia Salesiana di tutto il mondo.

È importante tenere presente che la Ratio è stata rivista nel 2000, con due ulteriori revisioni nel 2009 (per quel che riguarda il capitolo sul pre-noviziato) e nel 2012 (in vari punti che riguardano la formazione del salesiano coadiutore). Ora, poiché il CG28 ha richiesto alla Congregazione di ridefinire il profilo del Salesiano di Don Bosco, c’è la necessità di intraprendere questa nuova revisione della Ratio.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".