Egitto – Primo storico incontro MGS per gli animatori salesiani egiziani

Karmet el Wadi, Egitto – febbraio 2020 – Il 5 febbraio ha preso il via il primo ...

Italia – CG28: Apertura ufficiale dei lavori a Torino – Valdocco (02)

Don Bosco certamente è contento e gioisce al sentire le espressioni pronunciate nella ...

Italia - CG28: "Noi siamo qui Chiesa, uomini consacrati, riuniti nel nome del Signore": Rettor ...

Il Rettor Maggiore ha esordito con alcuni ringraziamenti per i tanti ospiti, Salesiani e ...

Italia – CG28: Apertura ufficiale dei lavori a Torino – Valdocco.

Dopo una settimana di lavori, quasi una preparazione e anche un assaggio di ciò che è ...

Venezuela – I ladri di bestiame minacciano ancora una volta la vita degli studenti e dei lavoratori ...

(ANS – Barinas) – La situazione sociale in Venezuela peggiora di giorno in giorno, come ...

Polonia – Incontro dei volontari missionari di Cracovia

Cracovia, Polonia – febbraio 2020 – Dal 14 al 16 febbraio nel Centro dei Volontari ...

Bolivia – Esperienza missionaria a Escoma del Volontariato Giovanile Salesiano di La Paz

Escoma, Bolivia – La comunità del Volontariato Giovanile Salesiano di La Paz ha ...

(ANS –Talca) – Il 12 novembre scorso si venne a sapere con stupore e rabbia che un gruppo di vandali aveva assaltato la chiesa di Maria Ausiliatrice di Talca, bruciando immagini, dipinti e banchi per farne delle trincee. L’unica immagine rimasta senza un graffio è stata quella di Maria Ausiliatrice, la madre che sicuramente, come la Madonna di Guadalupe, avrà detto ai giovani che facevano questa barbarie: “Non ci sono qua io, tua madre? Non sei sotto la mia ombra e rifugio? Non sono io la fonte della tua gioia? Non sei anche tu sotto il mio manto? Hai bisogno di qualcos’altro?”

(ANS – Buenos Aires) – Domenica 10 novembre, all’interno di una Basilica di Maria Ausiliatrice di Buenos Aires illuminata a festa e colma di fedeli, si è sentita la voce del Padre della Famiglia Salesiana, il Rettor Maggiore Don Ángel Fernández Artime, annunciare la decisione di preparare la prossima edizione del Congresso, la nona, in Portogallo, a Fatima, nell’agosto del 2023.

(ANS – Buenos Aires) – “Siamo riuniti per celebrare Maria come donna credente per i giovani. Tutta la Famiglia Salesiana sa che siamo figli e figlie di Maria Ausiliatrice. Per questo proponiamo Maria come modello di vita cristiana”. Con queste parole don Alejandro Gómez, ieri, 7 novembre, ha dato il benvenuto ai partecipanti all’VIII Congresso Internazionale di Maria Ausiliatrice, in programma a Buenos Aires, Argentina, fino a domenica 10.

Buenos Aires, Argentina – novembre 2019 - Il tempio dedicato a San Carlo Borromeo e Maria Ausiliatrice, nel quartiere di Almagro, a Buenos Aires, venne iniziato nel 1899, con Papa Leone XIII che fu il padrino della posa e benedizione della prima pietra, inviando in sua rappresentanza mons. Antonio Sabatucci. L’inaugurazione avvenne 11 anni dopo, nel 1910. Don Ernesto Vespignani, noto salesiano architetto, fu il responsabile dei lavori di questa grandiosa Basilica Minore.

Buenos Aires, Argentina - 1910 - Cappella dell’Istituto di Maria Ausiliatrice, gestito dalle Figlie di Maria Ausiliatrice, in via Yapeyú, all’epoca una via senza nome. Fu il primo santuario dedicato a Maria Ausiliatrice in America, e venne costruito nel 1883. Sorge di fronte all’istituto “Pio IX” dei Salesiani, in quello che oggi viene identificato come il quartiere di Almagro, a Buenos Aires.

(ANS – Buenos Aires) – Ad appena un giorno dall’inizio del Congresso Internazionale di Maria Ausiliatrice incontriamo don Daniel Antúnez, Economo dell’Ispettoria dell’Argentina Sud, che fa parte del comitato organizzatore del congresso, in programma a Buenos Aires dal 7 al 10 novembre. “Sarà un congresso che ci ricorderà il grande passato della storia argentina e quel profondo amore per la Vergine sotto il titolo di Ausiliatrice che ci hanno portato i primi salesiani” ha affermato.

Pagina 1 di 22

Interviste

  • Italia – CG28 - Don Pascual Chávez: “Non ci sarà altro modo di cambiare la società se non attraverso l’educazione”
    • Giovedì, 20 Febbraio 2020

    (ANS – Torino) – A Valdocco sono riuniti i rappresentanti dei salesiani di tutto il mondo, che vivono il Capitolo Generale 28. Parlano una sola lingua e camminano con un unico sentire: i giovani. Nei loro cuori palpita il carisma salesiano, l’opzione per i giovani, il dono di un grande Padre, Don Bosco. In un’ampia intervista, condotta (in spagnolo) da don Daniel García, SDB, Don Pascual Chávez Villanueva, Rettor Maggiore emerito, risponde a partire della sua esperienza di 12 anni di servizio alla guida della Congregazione e degli ultimi 6 anni in giro per il mondo, toccando la vita dei Salesiani. Le sue risposte invitano i salesiani a guardare alla Congregazione da una prospettiva attuale “per continuare ad avere efficacia e validità come salesiani di Don Bosco”, e a collaborare per “dare risposte ad una società che cambia e ad un mondo e ad una Chiesa che si aspettano da noi una risposta a favore dei giovani”.

Editoriale

  • Anno 2020: “I giovani in prima linea”
    • Lunedì, 13 Gennaio 2020

    Quali giovani dovrebbero essere i protagonisti della storia?

    I giovani agnostici?

    I giovani che hanno una fede tiepida? Sì

    I giovani che sono lontani dalla Chiesa? Sì

    Ogni giovane ha qualcosa da dire agli altri, agli adulti, ai sacerdoti, alle suore, ai vescovi e al Papa.

Eventi

L'Approfondimento

  • Italia – 100 anni di salesiani a Rimini
    • Venerdì, 21 Febbraio 2020

    (ANS – Rimini) – Si sono chiuse lo scorso 2 febbraio le celebrazioni per il centenario dell’opera salesiana di Rimini (1919-2019). L’opera, collocata in una posizione strategica – sul lungomare, nel tratto principale della riviera di Rimini, costellata di alberghi e spazi vacanzieri con circa due milione e mezzo di presenze annuali – ha diffuso per un secolo il carisma salesiano tra residenti, viaggiatori e turisti. E ora si proietta in avanti per proseguire la missione di Don Bosco: l’educazione dei giovani secondo il Sistema Preventivo, affinché diventino “Buoni Cristiani e Onesti Cittadini”.

Il Messaggio del Rettor Maggiore

  • LA FORZA DELL’AMORE
    • Venerdì, 14 Febbraio 2020

    Il mese che stiamo vivendo è segnato dall’inizio della Quaresima, in preparazione alla Pasqua del Signore. Dopo l’intervallo gioioso del Carnevale, la Chiesa ci propone i segnali stradali che ci guidano nel nostro cammino verso la Pasqua: la preghiera, il digiuno e la carità. In questo mio saluto, vi propongo una riflessione che ha molto a che fare con un ottimo modo di prepararsi alla Pasqua. Il modo di vivere sempre, di più e meglio, amando, ma amando veramente, come si dice in modo colloquiale, "finché fa male".

Video IT

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".