Italia – Progetto “Salesian.online” dell’UPS e dell’Auxilium di Roma

Roma, Italia – marzo 2020 – Salesian.online è un progetto nato dalla ...

Uruguay – La buonanotte salesiana per accompagnare le persone nella pandemia

Montevideo, Uruguay – marzo 2020 – L’arrivo della pandemia causata da COVID -19 ...

RMG – I Salesiani lanciano la risposta coordinata all’emergenza COVID-19

(ANS – Roma) – Nel corso di poche settimane Covid-19 è passato dall’essere ...

India – L’impegno dei salesiani in favore dei poveri durante l’emergenza causata da Covid-19

(ANS – Mumbai) – Dalla scorsa settimana, dato l’aumento del numero di contagi, ...

Portogallo – I Salesiani di Funchal danno risposte sociali e pastorali

Funchal, Portogallo – marzo 2020 – I Salesiani di Funchal, a seguito della chiusura ...

Perù – Molti poveri bussano alla porta della parrocchia di Maria Ausiliatrice e alla Casa Don ...

(ANS – Lima) – Il Perù è una delle nazioni dell’America Latina che ...

Gran Bretagna – Il lavoro nell’Ispettoria GBR durante l’epidemia di COVID-19

(ANS – Londra) – I Salesiani di Don Bosco nel Regno Unito stanno osservato ...

Notizie

(ANS – Manta) – “La natura ancora una volta ha colpito una delle zone più povere dell’America Latina. Un terremoto di magnitudo 7,8° sulla scala Richter ha devastato nella notte di sabato una parte dell’Ecuador, causando una tragedia inimmaginabile. Almeno 272 persone sono morte e oltre 2.000 sono state ferite. Tante altre restano sotto le macerie”. Così ha descritto il sisma il quotidiano “El país”. Il Presidente Rafael Correa, di ritorno nel paese, ha detto che “i danni sono gravi e abbiamo decine di morti”. La situazione per i Salesiani non è stata favorevole. L’opera salesiana a Manta è stata danneggiata.

(ANS – Ramapuram) – “Anche se siamo confusi e angosciati, la nostra certezza è nel potere del Signore che ci accompagna”. Da oltre 40 giorni Mathew Uzhunnalil non ha notizie di suo fratello, rapito ad Aden durante un attacco terroristico; eppure assieme al resto della sua famiglia confida sempre nel Signore e trova anzi la forza per ringraziare chiunque si sia impegnato in favore di don Tom, a cominciare da Papa Francesco per il suo appello fino a tutti coloro che pregano per la liberazione del Salesiano.

(ANS – Bruxelles) – “Noi, Salesiani di Don Bosco, lavoriamo a favore dell’integrazione dei migranti e dei rifugiati in Europa e in altri continenti, e siamo preoccupati per le implicazioni dell’accordo tra l’Unione europea (UE) e la Turchia”. Inizia così il Comunicato recentemente rilasciato dal DON BOSCO INTERNATIONAL (DBI), un’organizzazione che favorisce il dialogo tra la Congregazione Salesiana e le istituzioni e organizzazioni internazionali in Europa. Di seguito pubblichiamo il resto del comunicato.

Interviste

Editoriale

  • Tra paura e speranza
    • Lunedì, 23 Marzo 2020

    È mezzogiorno, siamo a Roma, nella casa salesiana del “Sacro Cuore”, posta di fronte alla Stazione Termini, la stazione ferroviaria più importante d’Italia. Ogni giorno vi passano mezzo milione di persone, ma oggi solo una ventina di persone si muovono con il volto coperto da mascherine.

Eventi

L'Approfondimento

Il Messaggio del Rettor Maggiore

Video IT

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".