Stampa questa pagina

Ecuador – “Reunion” dell’MGS dell’Interamerica 10 anni dopo
In evidenza

26 Ottobre 2020

(ANS – Quito) – Dieci anni fa alcuni giovani di diversi Paesi si radunarono a Cumbayá, in Ecuador, per il Primo Incontro del Movimento Giovanile Salesiano (MGS) della Regione Interamerica. In quell’occasione maturarono molte esperienze, appresero molte lezioni e da lì vennero molti frutti. In questo 2020, con così tante sfide e una pandemia corso, è nata l’idea di un nuovo incontro virtuale, tra i giovani dell’epoca, i giovani adulti di oggi, che si è concretizzato sabato 17 e domenica 18 ottobre, con 2 ore al giorno vissute tra preghiera, riflessione e condivisione come amici e fratelli.

L’incontro è iniziato con la partecipazione di circa 50 giovani adulti, uniti nella sequela di Cristo nello stile salesiano. Dieci anni fa i partecipanti rappresentavano l’MGS di Bolivia, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Guatemala, Haiti, Honduras, El Salvador, Stati Uniti, Messico, Panama, Perù e Venezuela. Oggi, alcuni hanno cambiato Paese di residenza e si sono collegati anche da Canada, Emirati Arabi, Spagna e Svizzera.

Il sabato è iniziato con il ricordo di quanto vissuto nel 2010, e non sono mancati i giochi e le sfide. Poi, le parole di alcuni Salesiani e Figlie di Maria Ausiliatrice hanno guidato una riflessione su tutte le sfide che sono state affrontate in questi anni, soprattutto nella realtà dell’Ecuador, sulle difficoltà di questi anni e su tutto il cammino che ancora va percorso. La prima giornata si è chiusa con un saluto e una benedizione per tutti. 

Il secondo giorno è iniziato con una sorpresa: la presenza digitale di don Miguel Ángel García, attuale Consigliere Generale per la Pastorale Giovanile, che si è preso qualche minuto per partecipare all’incontro e per trasmettere un messaggio d’incoraggiamento alla luce del Capitolo Generale 28° della Congregazione, esortando tutti a continuare a camminare insieme ai salesiani, ciascuno nella sua attuale “trincea” in cui vive e serve.

Allo stesso modo hanno inviato un saluto anche don Hugo Orozco, attuale Consigliere Regionale per l’Interamerica, e don Rafael Bejarano del Dicastero della Pastorale Giovanile, che hanno motivato i partecipanti a proseguire la loro vita nel carisma salesiano.

Don Domenico Sequeira, alla fine, ha invitato i giovani adulti ad essere ben organizzati nel loro mondo interiore per poter conseguire ciò che il loro cuore desidera raggiungere. La fine dell’incontro è stata anche il momento più alto e significativo dei due giorni, con la partecipazione di tutti all’Eucaristia comunitaria.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".