COSA FAREMMO SENZA I GIOVANI?

I giovani hanno detto che ci amano, ci amano davvero come educatori, come amici, come fratelli e come genitori, perché “noi giovani di oggi abbiamo una grande mancanza di paternità.  E soprattutto vogliamo camminare verso la crescita spirituale e personale e vogliamo farlo con voi salesiani”.

(ANS – Cebu) – Taichi Miranda è stata una dei giovani osservatori che hanno preso parte al CG28. La giovane ha condiviso un po’ di questa esperienza che le ha lasciato molto e che, soprattutto, l’ha fatta sentire “connessa con le missioni salesiane di tutto il mondo”.

(ANS – Manila) – Andre Launio è un giovane animatore del Movimento Giovanile Salesiano delle Filippine Nord (FIN), exallievo dell’Istituto Tecnico salesiano di Mandaluyong. A 22 anni è stato selezionato tra i 15 giovani di tutto il mondo che hanno partecipato come osservatori al Capitolo Generale 28° della Congregazione Salesiana. Ecco cosa riporta di quell’esperienza, del suo contributo, dei suoi sogni per la Congregazione e la Famiglia Salasiana.

(ANS – Montevideo) – Juan Pablo Reyes ha sperimentato due quarantene e una serie di eventi straordinari. Ha iniziato con la partecipazione al Capitolo Generale 28° (CG28) dei Salesiani di Don Bosco a Torino. Ha proseguito in Francia, direzione Taizé. Ma quella che sarebbe dovuta essere una profonda esperienza di volontariato è diventata dapprima una quarantena e poi un tempo d’incertezza e d’interminabile attesa negli aeroporti.

(ANS – Roma) – Don Ángel Fernández Artime, Rettor Maggiore, ha inviato in questi giorni una lettera ai suoi confratelli, i membri della Famiglia Salesiana, i laici impegnati nella missione salesiana e i tanti giovani animatori, educatori e catechisti con il cuore di Don Bosco. Il titolo, emblematico, della missiva è: “IL NOSTRO 28° CAPITOLO GENERALE ‘SPECIALE’. Tra il dolore del Coronavirus e l’ESPERIENZA PASQUALE”.

(ANS – Roma) – “Il Capitolo Generale 28°, un po’ come il Concilio Vaticano I, sarà ricordato come un Capitolo interrotto. Non dalle truppe italiane che entrarono a Roma, ma da un invisibile e aggressivo virus che si è diffuso così velocemente nel mondo tanto da bloccare ogni cosa”. Con quest’arguta similitudine don Rossano Sala, SDB, Direttore della rivista Note di Pastorale Giovanile, che ha partecipato agli ultimi due Sinodi dei Vescovi, apre la sua rilettura del messaggio che Papa Francesco ha inviato ai Salesiani in occasione del Capitolo Generale 28° della Congregazione. La sua analisi, di tipo “meditativo”, sviscera in profondità il testo papale, “la parola di un padre che viene dal cuore e che chiede a tutti di ripartire da Don Bosco, invitandoci a realizzare ciò che lui ha ripetutamente chiamato ‘Opzione Valdocco’”.

Vi invitiamo a leggere con attenzione questo commento.

Pagina 2 di 17

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".