Stampa questa pagina

Portogallo – IV Congresso dei Salesiani Cooperatori nel 75° anniversario dalla promessa della Cooperatrice Alessandrina Maria da Costa
In evidenza

24 Settembre 2019

(ANS – Balazar) – Il 21 settembre scorso si è svolto a Balazar, nel Centro di Spiritualità, il IV Congresso dei Salesiani Cooperatori. Secondo il Progetto di Vita Apostolica, “il Congresso deve essere annuale e avrà un impatto particolare sulla valutazione pastorale dell'anno e sulla programmazione del nuovo anno pastorale che inizia”. Quest'anno il Congresso si è svolto nel contesto del 75° anniversario della promessa della Beata Alessandrina Maria da Costa come Salesiana Cooperatrice. Il Congresso è stato l'occasione per la benedizione dell’opera di Balazar come Centro di Spiritualità, per la benedizione del “Centro dei Cooperatori” e per le promesse di 17 nuovi candidati.

Di Joaquim Taveira da Fonseca, Delegato Nazionale per la Famiglia Salesiana

All’evento hanno partecipato don Francesco Cereda, Vicario del Rettor Maggiore, don Pierluigi Cameroni, Postulatore per la causa dei Santi e Animatore spirituale dell’Associazione di Maria Ausiliatrice (ADMA), il sig. Raúl Abad, Consigliere Mondiale dei Salesiani Cooperatori per la Regione Iberica e il sig. Luis Fernando Álvarez, Delegato Nazionale degli Exallievi di Don Bosco della Spagna. Era presente, inoltre, anche don José Aníbal Mendonça, Superiore dell’Ispettoria salesiana del Portogallo.

Il Congresso è stato presieduto e diretto dalla signora María José Barroso, Coordinatrice Nazionale dei Salesiani Cooperatori.

L'Arcivescovo di Braga, Monsignor Jorge Ortiga, ha onorato i partecipanti con la sua presenza e si è rivolto loro con un discorso coinvolgente e stimolante, perfettamente inquadrato nel carisma di San Giovanni Bosco e nelle finalità del Congresso. Era presente anche il Reverendo Parroco della parrocchia di Balazar, che ha porto i suoi saluti e ha augurato il meglio per la realizzazione dell’evento.

I circa 90 congressisti presenti sono stati accolti con attenzione e affetto dalla Signora Maria Rita Scrimieri e dai suoi collaboratori, che hanno creato un vero spirito di famiglia e hanno fatto sentire tutti i partecipanti a casa propria.

Il programma della giornata si è svolto in modo scrupoloso e sereno. Don Pierluigi Cameroni ha parlato della beata Alessandrina da Costa come Salesiana Cooperatrice e il sig. Raúl Abad ha fatto riferimento all'azione apostolica dei Cooperatori. Il pomeriggio è stato dedicato alla pianificazione richiesta dal Progetto Apostolico di Vita. Questo momento importante e obbligatorio è stato diretto dalla signora María José Barroso. È stato valutato l'anno pastorale e sono stati presentati gli obiettivi per il nuovo anno 2019 - 2020.
Don Francesco Cereda, che ha presieduto la celebrazione eucaristica, ha ricevuto infine le promesse di 17 aspiranti Salesiani Cooperatori. 

Articoli correlati (da tag)

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".