Galleria Fotografica

Roma, Italia - 24 giugno 2020 - Il 24 giugno ricorre la festa onomastica di san Giovanni Bosco. Proseguendo una tradizione di 150 anni, la Comunità Salesiana ieri ha ringraziato il Rettor Maggiore, il Successore di Don Bosco, Don Ángel Fernández Artime. Per i Salesiani che appartengono alla Sede Centrale il 24 giugno è anche il giorno in cui si celebrano gli anniversari significativi di ordinazione sacerdotale o professione religiosa. Quest’anno, poi, a motivo del 150° anniversario del dono di Carlo Gastini e dei primi Exallievi a Don Bosco, al Rettor Maggiore sono state anche consegnate delle tazzine da caffè.

Roma, Italia - Il 2 maggio 1959 la Basilica di San Giovanni Bosco veniva solennemente consacrata dal cardinale Benedetto Aloisi Masella. Il giorno seguente la venne a visitare Papa Giovanni XXIII, che si mise a pregare davanti alle spoglie di Don Bosco, giunte per l’occasione da Torino. Alle spalle dell’altare maggiore si trova il grande mosaico composto da 15 milioni di tessere, che riproducono il tema della Gloria di San Giovanni Bosco. La Basilica non ospita solo il grande mosaico, ma anche un’infinità di altre opere d’arte, di autori quali Marcello Avenali, Tommaso Bertolino, Lorenzo Gigotti, Emilio Notte e Baccio Bacci.

Torino, Italia - Maggio 2020 - Nel 1854 Don Bosco annunciò ai ragazzi che il colera sarebbe arrivato a Torino e avrebbe scatenato il caos, eppure, aggiunse: “Ma dovete restare tranquilli, se fate quello che vi dico, sarete liberi dal pericolo... Vivete in grazia di Dio; portate una medaglia della Santa Vergine, pregate...” Dopo 166 anni, in circostanze simili, l’Ausiliatrice continua ad accompagnarci, a proteggerci e rimane sempre al nostro fianco.

Roma, Italia – Maggio 2020 - Il 14 maggio 1887 Don Bosco assistette alla consacrazione del tempio dedicato al Sacro Cuore di Gesù e il 16 maggio 1887 celebrò la sua unica Messa all’altare dedicato a Maria Ausiliatrice. “Più di 15 volte fu visto lottare per finire la Santa Messa”, riportano le Memorie Biografiche. Ad assisterlo c’era don Carlo Viglietti, il suo segretario. “Il pianto di Don Bosco impressionò molto i presenti e tanti presero a piangere”. Il dipinto è un’opera d’arte di Giuseppe Rollini (1887) e l’altare venne donato dal Principe Torlonia.

Pagina 4 di 25

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".