Stampa questa pagina

Ecuador – I salesiani lanciano la campagna nazionale “Dona il tuo computer”

09 Ottobre 2020

(ANS – Quito) – Secondo l’Unicef solo il 37% delle famiglie in Ecuador ha una connessione Internet. Ciò significa che di questi tempi più di 6 bambini su 10 non possono studiare. Questa situazione è aggravata nelle zone rurali, dove appena il 16% delle famiglie gode di connettività alla rete. Di fronte a questa realtà, l’Ispettoria Salesiana dell’Ecuador, insieme a “Misión Don Bosco” e all’Università Politecnica Salesiana (UPS) ha lanciato la campagna “Dona il tuo computer” a livello nazionale, che mira a fornire strumenti tecnologici (tablet, laptop, PC, tastiere, mouse, schermi, altoparlanti, cavi elettrici) alla popolazione vulnerabile di 12 città del Paese.

Don Francisco Sánchez, Ispettore dell’Ecuador, ha detto che da marzo è in corso la campagna “Per il pane quotidiano”, grazie alla quale, negli ultimi mesi, più di 4.000 famiglie hanno beneficiato di una tessera mensile di 60 dollari per l’acquisto di generi di prima necessità. “Oggi vogliamo fare un passo avanti e presentare la campagna ‘Dona il tuo computer’, un’iniziativa di solidarietà che sotto lo slogan ‘Nessuno è escluso’, intende far sì che bambini, adolescenti e giovani vulnerabili possano studiare alle stesse condizioni di chi ha la connessione”.

La proposta è nata dall’iniziativa di 30 studenti della facoltà di Informatica dell’Università Politecnica di Quito, che dal 20 luglio hanno riparato più di 100 apparecchiature elettroniche inviate all’opera salesiana di Esmeraldas. “Grazie per averci dato l’opportunità di dimostrare cosa significa essere buoni cristiani e onesti cittadini”, ha detto uno dei giovani che partecipano alla campagna.

Le sedi dell’università salesiana presso Quito, Guayaquil e Cuenca operano come centri di raccolta delle donazioni; è stata inoltre sviluppata un’applicazione informatica che permette ai donatori di conoscere lo stato e la destinazione di quanto hanno donato, rispettando così le politiche di trasparenza. La valutazione e la riparazione delle attrezzature è effettuata dagli studenti di Ingegneria dei Sistemi e di Informatica; le donazioni vengono canalizzate attraverso “Misión Don Bosco”.

Una delle attrezzature donate è stata donata a María Rosa Chasiluisa, che vive a sud di Quito e ha sei figli. “Grazie mille per aver dato questo aiuto ai miei figli, sono molto felice perché con questo computer potranno fare carriera. Mi sentivo male perché i miei figli, molte volte, non riuscivano a collegarsi alle lezioni o mandare i compiti in tempo” dice questa signora, una delle tante madri di famiglia assistite dai salesiani dell’Ecuador.

L’obiettivo iniziale della campagna “Dona il tuo computer” è quello di fornire 500 strumenti tecnologici in modo che i bambini e i giovani bisognosi delle opere salesiane possano frequentare le lezioni virtuali, continuare a frequentare digitalmente i loro compagni di classe, fare i compiti e mantenere la speranza che un mondo migliore sia possibile attraverso l’educazione.

In un secondo momento, “Don Bosco Mission” intende anche lavorare per favorire la connettività, motivo per cui è in programma il lancio della campagna “ConectiviDAR” che permetterà l’accesso e il buon uso di Internet.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".