Stampa questa pagina

Guatemala – C’è ancora grande bisogno di aiuti

03 Dicembre 2020

(ANS – San Pedro Carchá) – Sono passati 28 giorni dall’arrivo delle tempeste di Eta e Iota nelle terre del Centroamerica e le conseguenze del loro passaggio si fanno ancora sentire. Case distrutte, strade danneggiate, famiglie colpite, persone morte e scomparse.

Nella zona di Campur, presso San Pedro Carchá, nel Dipartimento di Alta Verapaz, i salesiani animano una missione con la popolazione di etnia Q'eqchi', che ha pesantemente subito gli effetti di questi fenomeni naturali. Circa 500 famiglie e altrettante case sono rimaste sott’acqua, circa 6.000 persone sono state colpite e trasferite in centri di accoglienza, centinaia di piccole imprese e raccolti sono andati perduti. E almeno cinque villaggi della zona versano in uno stato di forte precarietà.

L’intero villaggio di Campur è stato allagato a causa della quantità di pioggia caduta e dello straripamento di diverse fonti d’acqua che si trovano sulle pendici delle montagne che circondano la regione.

Così come gli abitanti del villaggio sono stati colpiti, allo stesso modo anche la stazione missionaria “San José” di Campur è stata completamente allagata. La prima fase della ricostruzione, che consisteva nella ristrutturazione della sala parrocchiale e della zona delle piccole aule, è stata completamente danneggiata, così come la casa del curato.

La comunità salesiana di San Pedro Carchá e il Centro Don Bosco, diretto da don Antonio de Groot, hanno accompagnato e sostenuto gli abitanti con la consegna di cibo e l’offerta di alloggio ai bisognosi. Ma gli aiuti sono ancora assolutamente necessari: a distanza di tanti giorni ci sono ancora interi villaggi che non sono stati raggiunti dai soccorritori – villaggi che prima si potevano raggiungere a piedi o con qualche veicolo e cui ora, invece, si può arrivare solo attraverso delle imbarcazioni.

Edín Pacay

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".