Stampa questa pagina

Perù – Un’immagine che ha percorso il mondo e per la quale oggi si rende omaggio all'autore: don Jorge Mauchi, SDB

19 Aprile 2017

(ANS – Lima) – Don Jorge Mauchi è un Salesiano dell’Ispettoria del Perù (PER), autore di uno dei disegni del volto di Don Bosco tra i più noti al mondo. È un’opera d’arte molto semplice, dai tratti marcati, attraverso cui si può apprezzare il volto gentile, sereno e pacifico del Santo dei Giovani. Oggi l’Ispettoria PER presenta una mostra delle opere d’arte del Salesiano, come omaggio alla straordinaria e interessante carriera dell’artista che dal 1955 fa mostra di abilità e talento.

Don Mauchi è stato insegnante e di generazioni di giovani, presso l’istituto salesiano di Breña, quartiere di Lima. Il suo tempo libero è stato dedicato alla pittura, l’arte, la scultura e la musica. Molti dei suoi exallievi lo ricordano con affetto e gratitudine per gli insegnamenti ricevuti. Uno di questi è il signor Ruperto Macha, che ricorda: “ho imparato molto sull’arte... e mi torna fresca in mente l’immagine di don Jorge, del quale in Perù si trovano importanti dipinti religiosi”.

Presso l’Istituto Tecnologico Salesiano è stata inaugurata lo scorso 7 aprile una mostra in riconoscimento alla straordinaria carriera di don Mauchi, per tributare un meritato omaggio a tale artista, attivo da 62 anni. Alla cerimonia di apertura dell’esposizione hanno partecipato Salesiani, Figlie di Maria Ausiliatrice, exallievi, amici e parenti dell’artista.

Don Mauchi, attualmente 92enne, è una delle personalità che ha contribuito alla produzione artistica della Basilica di Maria Ausiliatrice di Lima, avendo realizzato tra le sue opere più importanti l’altare dedicato a San Martino di Porres (1964) il set completo dei ragni (1991), così come il reticolo posteriore (1999) e la serie di quattordici dipinti della Via Crucis (2000).

“Mauchi” è un artista completo, che viene ricordato soprattutto come pittore, ma che vanta importanti successi anche nel disegno, come dimostra la grande affermazione di uno dei suoi ritratti di Don Bosco, diffusosi in tutto il mondo a partire dagli anni ‘70.

La mostra inaugurata a Lima ha un importante valore perché presenta la produzione di un Salesiano che ha condensato la maggior parte del suo apostolato come artista, e ha lavorato alla ricerca di quella “via della bellezza” che è in grado di condurre alla fede.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".