Stampa questa pagina

Brasile – Molti premi e riconoscimenti per i salesiani

13 Giugno 2019

(ANS – Campo Grande) – Nei giorni scorsi, il salesiano coadiutore Damião de Jesus Souza, e don Ângelo Cesar Cenerino, dell’Ispettoria di Brasile-Campo Grande, hanno ricevuto il riconoscimento di “Cittadino Onorario” dal comune di Primavera do Leste, nello Stato del Mato Grosso. Contemporaneamente altri due salesiani della medesima Ispettoria, don João Marcos de Araújo Ramos e don Tiago Figueiró, hanno ricevuto il Premio “Papa Giovanni Paolo II” dalla municipalità di Campo Grande.

Il titolo di “cittadino onorario” è stato conferito ai due Figli spirituali di Don Bosco per i rispettivi servizi resi alla società locale nella cura dei bambini e dei giovani, specialmente dei più bisognosi. Come ha dichiarato il Primo Segretario del Consiglio Municipale di Primavera do Leste, dott. Kinha Juriti, tale omaggio “è un modo per ringraziare e congratularsi per tutto ciò che è stato fatto per la città; che è vero che ha solo 33 anni di storia, ma va considerato che è così che si costruisce un solido futuro”.

Don Cenerino è oggi parroco della Chiesa di Nostra Signora de La Salette e direttore della comunità salesiana. “Questo titolo ha senso solo grazie alla Missione Salesiana che mi ha accolto 35 anni fa ad Araçatuba e mi ha sempre dato le condizioni e il sostegno per la realizzazione della missione, come salesiano e come sacerdote che esercita il ministero a favore del popolo di Dio in modo speciale per i giovani”, ha commentato.

Il “maestro Damião”, come è chiamato affettuosamente in città, è il Presidente del Centro Sociale Salesiano, sostenuto in collaborazione da Comune, Missione Salesiana e parrocchia di Nostra Signora de La Salette, e che ha già contribuito a cambiare la vita di circa 5.000 persone che vivevano in condizioni di vulnerabilità sociale. Il progetto serve attualmente una media di 200 bambini e adolescenti tra i 7 e i 13 anni, senza discriminazioni di sesso, colore, razza, credo religioso, pensiero o condizione sociale.

Al tempo stesso, don de Araújo Ramos, Pro-Rettore degli Affari Pastorali e Comunitari dell’Università Cattolica Don Bosco, e don Figueiró, Consigliere per la Pastorale Diocesana a Três Lagoas, sono stati insigniti del Premio “Papa Giovanni Paolo II” dalla Camera Municipale di Campo Grande: un omaggio reso ai cristiani, religiosi e laici, che si sono distinti per le rilevanti opere compiute a vantaggio della cittadinanza. Don de Araújo Ramos vanta un lungo curriculum accademico e ha ricoperto numerosi incarichi al servizio dell’educazione superiore salesiana; don Figueiró, da parte sua, ha recentemente sviluppato la ricerca storica “Cabreúva: dal segreto alla prosa”, che ha gettato nuove luci sulle radici di Campo Grande.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".