Stampa questa pagina

Brasile – I nuovi animatori giovanili preparati ad assumere un ruolo guida nell’evangelizzazione

06 Agosto 2019

(ANS – Corumbá) – “In diversi contesti, tra le diverse tipologie di gruppi di giovani della Pastorale Giovanile – indica il Manuale del Delegato Ispettoriale per l’Animazione Missionaria – ci sono gruppi che mantengono viva la fiamma missionaria nella comunità giovanile ed ecclesiale, è una dimensione che corrisponde a tutti”. Infatti, la fiamma missionaria nasce e cresce nei gruppi, ma si forma sulla base del sacrificio e della dedizione degli animatori ispettoriali e locali di ogni Ispettoria. È questo il caso anche dei nuovi animatori giovanili che si sono formati alla Scuola Missionaria di Corumbá.

Durante quattro giorni di formazione e condivisione i giovani animatori hanno avuto l’opportunità di studiare, pregare, cantare, celebrare, meditare e scambiare molte esperienze fra di loro. Una delle esperienze fondamentali è stata la presentazione del tema della santità. “Tutto è molto bello, soprattutto perché la santità è stata fatta per i giovani”, ha detto Luis Felipe de Jesús, studente dell’opera “Cidade Dom Bosco” a Corumbá.

Rafael Gustavo Lopes, SDB, ha presentato il tema, basato sulla Strenna 2019. Secondo lui, i giovani oggi sono “assetati di vivere la santità, ed è perfettamente possibile raggiungerla, essendo allegri, ottimisti e adempiendo ai propri doveri, essendo un buon figlio, un buon amico, un buon padre, un buon maestro, nei luoghi in cui viviamo quotidianamente”, ha detto.

I partecipanti allo “Scambio tra Animatori” hanno potuto frequentare anche diversi laboratori e il risultato è stata una formazione tecnica nelle principali aree di azione dei giovani nei gruppi pastorali nelle scuole. “Ho imparato ad essere un’animatrice e a partecipare a un gruppo”, ha raccontato Gabriela Souza Szablewiski, 15 anni. E aggiunge: “Alcuni di questi incontri si sono formati per formare altri giovani”.

I momenti più forti dell’incontro, secondo i giovani, sono state le celebrazioni eucaristiche, la Lectio Divina, la recita del Rosario Illuminato e l’adorazione del Santissimo Sacramento.

Il Delegato ispettoriale per la Pastorale Giovanile - Dimensione educativo-culturale (Scuole), nonché Direttore dell’Istituto Salesiano “Santo Antonio” di Cuiabá, don Hermenegildo Conceição da Silva, considera positivi i risultati ottenuti in questo raduno. “Penso che sia stato un momento molto speciale per i giovani, per gli educatori e per i salesiani”.

L’esperienza dello “Scambio tra Animatori” è un’antica tradizione dell’Ispettoria di Brasile Campo Grande – Ispettoria che in questo 2019 celebra 125 anni di storia. Secondo don Wagner Galvão, Delegato Ispettoriale per la Pastorale Giovanile, “la scuola è il luogo dove si realizzano l’educazione e l’evangelizzazione, il luogo dove i salesiani hanno l’opportunità di condurre molti giovani a Dio”. E lo Scambio tra Animatori è un momento speciale per riunire i giovani animatori al fine di evangelizzare altri giovani.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".