Notizie

(ANS – Omegna) – La città di Omegna, in Piemonte, ricorda quest’anno i 150 anni dalla nascita di don Andrea Beltrami, SDB, del quale è in corso il processo di beatificazione. Nato a Omegna il 24 giugno 1870, fu uno dei primi seguaci di Don Bosco. Era una figura carismatica tanto da affascinare anche don Bosco, che ebbe a dire: “Di Beltrami ce n’è uno solo”. Morì giovanissimo: il 30 dicembre 1897, a 27 anni. Tempo dopo, a testimonianza del legame con la sua città, le spoglie furono portate nella parrocchiale di Omegna, dove sono custodite con affetto e venerazione. Nel 1966 è stato proclamato Venerabile da Papa Paolo VI.

(ANS – Roma) – Papa Francesco davvero avrebbe voluto essere presente al Capitolo Generale 28° dei salesiani a Torino-Valdocco, la casa dove Don Bosco seppe creare una vera e propria scuola di santità. Purtroppo, a causa della pandemia, non gli è stato possibile farlo, ma il Santo Padre si è reso presente comunque con una lettera scritta di suo pugno ai salesiani, in segno di vicinanza, affetto e gratitudine per la formazione ricevuta. Ecco 10 frasi che ancora risuonano come programmatiche di quella sua lettera denominata “L’opzione Valdocco”. 

(ANS – Gambella) – A 45 km da Gambella, nell’Etiopia occidentale, un cuneo di terra che si insinua nel vicino Sudan e che durante i mesi più caldi registra temperature che raggiungono anche i 50°, si trova il piccolo centro di Abobo. Qui, nel 2002, è iniziata una bella storia, quando un gruppo di volontari italiani e spagnoli ha dato vita a un piccolo centro sanitario, insieme ai salesiani del posto.

(ANS – Madrid) – Innovazione, sicurezza, distanziamento fisico e azione locale. È con questo approccio che la Confederazione dei Centri Giovanili Don Bosco in Spagna chiede una visione più ampia dei bisogni dei bambini e dei giovani per quest’estate, a fronte della nuova normalità che la società sta affrontando dopo la crisi sanitaria di Covid-19.

(ANS – Palabek) – “Chariet” è il nome d’arte di Charity Pinaloya, una giovane dotata di due preziosi talenti: una voce dolce e melodiosa e mani abbastanza forti da riparare auto e moto. Il suo passato è come quello di migliaia di ragazze rurali ugandesi, che combattono ogni giorno per guadagnarsi da vivere. Charity è nata 20 anni fa a Lamwo, un distretto rurale nell’estremo Nord dell’Uganda, al confine con il Sud Sudan. Vive con sua madre e sei fratelli. Con poche opportunità nella vita, ha frequentato un’improvvisata scuola elementare statale e ha fatto gli studi secondari in una scuola per rifugiati, perché era gratuita.

(ANS – Gizo) – “Se vuoi raccogliere presto, pianta le verdure... Ma se vuoi raccogliere, dopo molto tempo, frutti per generazioni, educa le persone”. Così si esprime la saggezza popolare. Ed evidentemente a Gizo, capoluogo della Provincia della Nuova Georgia, nelle Isole Salomone, hanno deciso di investire sul futuro: sabato 13 giugno, infatti, alla presenza del vescovo ordinario del luogo, il salesiano mons. Luciano Capelli, è stata inaugurata la nuova scuola elementare “San Giovanni Bosco”.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".