Fotonotizie

Shillong, India – 12 agosto 2020 – È stato inaugurato ufficialmente mercoledì scorso, 12 agosto, il nuovo edificio che ospita la sede della “Bosco Integrated Development Society” (BIDS), l’Ufficio di Pianificazione e Sviluppo dell’Ispettoria salesiana di India-Shillong (INS). La cerimonia è stata presieduta dall’on. Charles Pyngrope, parlamentare dello Stato del Meghalaya, mentre don Paul Olphindro Lyngkot, Ispettore INS, ha provveduto a benedire i locali. Nel discorso pronunciato per l’occasione don Olphindro ha affermato che “il nuovo edificio è un sogno diventato realtà”, e servirà per continuare il sogno di Don Bosco per il bene dei giovani poveri. Da parte sua l’on. Pyngrope ha lodato l’impegno salesiano per i ragazzi bisognosi e ha promesso di sostenerlo.

Port Moresby, Papua Nuova Guinea - Agosto 2020 – A seguito di una risalita del numero di contagi di Covid-19, dalla fine di luglio le autorità di Papua Nuova Guinea hanno imposto un secondo periodo di confinamento nell’area della capitale, Port Moresby, e chiuso nuovamente le scuole per due settimane. Così, alcuni allievi dell’Istituto Tecnologico Don Bosco di Boroko, a Port Moresby, hanno pensato di contrastare l’inattività e la frustrazione già sperimentati nel primo periodo di lockdown dedicandosi alla cura del Creato: puliscono le aree degradate a loro accessibili, separano i rifiuti per categorie e cercano di riutilizzare in modo creativo ciò che ancora è recuperabile.

Bombo, Uganda – Agosto 2020 – La comunità salesiana “Don Bosco” di Bombo dall’inizio del mese beneficia di energia pulita, grazie all’installazione di un nuovo impianto solare con una capacità di 7,45kw. La posa e attivazione dell’impianto è stata realizzata tra il 3 e il 7 agosto scorsi da alcuni formatori dei Centri di Formazione Professionali salesiani, sia di Bombo, sia di Palabek e Kamuli – altre due opere che verranno dotate di analoghi apparati nei prossimi mesi. L’iniziativa fa parte di un progetto avviato dall’ONG “Jugend Eine Welt” con il sostegno della Cooperazione Austriaca allo Sviluppo e mira a promuovere l’utilizzo di energie rinnovabili, con doppio vantaggio: per l’ambiente e per il bilancio delle opere salesiane.

Corigliano Rossano, Italia – Agosto 2020 – Ieri, giovedì 13 agosto, è stato inaugurato un murale dedicato a Don Bosco nel comune di Corigliano Rossano, alla presenza del vescovo di Rossano Cariati, mons. Giuseppe Satriano, dell’assessore Donatella Novellis, e di molti abitanti del quartiere. L’iniziativa del murale è nata all’interno di un progetto nazionale finanziato dalla fondazione “Con i bambini” e coordinato da “Salesiani per il Sociale APS”. All’interno di questo progetto di interventi per contrastare la povertà educativa, la comunità locale ha pensato di dare un segno di speranza ad un quartiere della Parrocchia “Santi Nicola e Leone” affidata ai salesiani; e così, in collaborazione con il comune di Corigliano Rossano, le scuole partner del progetto e i residenti del quartiere, si è voluto realizzare un intervento di pulizia e di abbellimento del quartiere e lasciare un segno di questo intervento. Il murale, dell’artista Alfonso Caravetta, è un messaggio di vita e di speranza, che presenta alcuni santi locali insieme a Don Bosco, a significare come la santità sia a portata di mano. “I ragazzi di oggi ricevono da queste figure di santi un esempio e un invito a imitarli nell’amore che hanno avuto per gli altri e per il bene comune” ha commentato per l’occasione don Natale Carandente, direttore dell’opera salesiana di Corigliano Rossano.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".