Fotonotizie

Višnevo, Bielorussia – luglio 2024 – Il 13 luglio a Višnevo è stata benedetta la nuova tomba dove riposano le spoglie di padre Stanisław Michalski, SJ, gesuita polacco morto martire nel Natale del 1950. Da tempo si voleva dare al sacerdote una sepoltura di maggior rilievo, per ricordare e far conoscere alle nuove generazioni la figura di un uomo che visse in prima persona la persecuzione prima sotto i nazisti e poi sotto i comunisti, scegliendo di rimanere con la gente affidata alle sue cure pastorali fino all’ultimo. Al rito di benedizione della tomba e alla celebrazione eucaristica che lo ha preceduto erano presenti i gesuiti Viktor Zhuk, parroco di San Vladislav a Vitebsk, e Ryszard Matejuk, ospite per qualche giorno dalla Polonia; i sacerdoti salesiani don Artur Leszniewski, impegnato nella promozione della conoscenza di don Stanisław Michalski, e don Paweł Szczerbicki, responsabile della missione salesiana in Bielorussia; e due membri del clero diocesano bielorusso: don Iosif Mel’djuk, vicario della parrocchia della Visitazione di Maria a Višnevo, e don Vadim Survila, di Vojstam. Il progetto della nuova tomba è stato curato da don Artur Leszniewski, SDB, la cui vocazione è nata proprio sul luogo di sepoltura di padre Michalski, come egli stesso ha ricordato durante la funzione eucaristica: “Grazie a padre Stanisław è nata la mia vocazione sacerdotale.

Fonte: Agenzia Fides
Fotografie: Jezuici.pl

Paraguay – luglio 2024 - Sabato 6 luglio, due gruppi di giovani formatori hanno iniziato il Livello II e il Livello IV della Scuola di Salesianità. Il percorso laboratoriale, che cerca di avvicinarsi alla figura di Don Bosco in una prospettiva interdisciplinare, si svolge presso il Centro di Spiritualità Salesiana “Don Bosco”. Ogni livello della Scuola di Salesianità dura 7 giorni, durante i quali i partecipanti ricevono un'intensa formazione nella modalità corso-laboratorio sulla vita e la spiritualità di San Giovanni Bosco. La formazione è responsabilità della Commissione ispettoriale della salesianità.

Campo Grande, Brasile – luglio 2024 - Il 15 luglio, l’Ispettoria salesiana di Brasile-Campo Grande (BCG), ha commemorato il 48° anniversario della morte di don Rodolfo Lunkenbein e Simão Bororo, che hanno dato la vita in sacrificio per il popolo Boe-Bororo. Per l’occasione è stato lanciato un documentario che approfondisce la storia e l'eredità di questi due martiri, esplorando l'impatto della loro morte sulla comunità che ancora oggi è molto sentito. Attraverso interviste, immagini d'archivio e narrazioni commoventi, rivivremo le vicende, la dedizione e il sacrificio di don Lunkenbein e Simão Bororo che continuano a ispirare e sfidare la Chiesa a vivere il Vangelo con autenticità e ardore missionario. A Meruri diede la sua vita per il popolo originario dei Boe-Bororo, seguendo il suo motto sacerdotale “Sono venuto per servire e dare la vita”.

Ennerdale, Sudafrica – luglio 2024 - Giovedì scorso, 11 luglio, gli studenti dei Progetti Educativi Don Bosco di Ennerdale si sono diplomati dopo corsi intensivi nei settori Elettricità, Edilizia e Merchandising. Nel suo discorso, il preside sig. Napier, ha esortato gli studenti ad aiutare a costruire le loro comunità con le competenze appena acquisite. Ha anche aggiunto che è stata una vera gioia formare giovani della zona e ha detto loro di essere riconoscenti con i loro genitori per i sacrifici che hanno compiuto per sostenerli ed aiutarli a realizzare i loro sogni.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".