Italia – Centro “Don Bosco” di Alessandria: pacchi viveri per i bisognosi

Alessandria, Italia – 5 aprile 2020 - Il Centro “Don Bosco” di Alessandria, ...

Italia – 110 anni fa la morte di Don Rua. E presto un documento inedito

(ANS – Roma) – Era tutto pronto per la grande celebrazione della Messa d’oro di ...

Italia – Il Covid-19 non ferma le attività di sostegno ai più bisognosi

(ANS – Roma) – In un momento di distanza obbligata, c’è chi si occupa ...

Italia – Programmazione dirette per il Triduo Santo 2020 dalla Basilica di Maria Ausiliatrice

(ANS – Torino) – La Circoscrizione Speciale Piemonte e Valle d’Aosta (ICP) rende ...

Timor Est – Poveri al servizio dei poveri

(ANS – Dili) – Anche laddove il coronavirus non è riuscito a contagiare tanti, ...

Perù – A 92 anni, sempre giovane e attento ai poveri, anche in tempo di Covid-19: don Rolando Ramos ...

(ANS – Chosica) – Nel mondo di oggi la longevità fa notizia, ma ancor più ...

India – Scalare le montagne, con le parole di Papa Francesco nel cuore, per raggiungere i poveri e ...

(ANS – Yercaud) – “Saremo giudicati in base al nostro rapporto con i ...

Notizie

(ANS – Yercaud) – “Saremo giudicati in base al nostro rapporto con i poveri”, ha detto Papa Francesco appena pochi giorni fa durante una delle sue Messe da “Casa Santa Marta”. Il suo messaggio è un’esortazione a “raggiungere chi soffre e chi è nel bisogno”. Per questo la comunità salesiana dell’opera “Retrat”, a Yercaud, nell’Ispettoria di India-Tircuhy (INT), ha lanciato un programma per raggiungere i più poveri in questo tempo di pandemia e di difficoltà per tutto il mondo. Per l’intera settimana, in diverse giornate, vengono distribuiti alimenti a 100 anziani soli e a persone disabili. Inoltre, 200 famiglie bisognose, sparse nei villaggi tribali delle colline circostanti l’opera, riceveranno pacchi di alimenti sufficienti per 4-5 giorni.

(ANS – Dili) – Anche laddove il coronavirus non è riuscito a contagiare tanti, le conseguenze della pandemia lasciano il segno, perché mettono in grave difficoltà la vita di chi è più povero e bisognoso. Per questo i salesiani a Timor Est continuano a fare, nelle nuove circostanze, quello che fanno da sempre: aiutare i poveri.

(ANS – Chosica) – Nel mondo di oggi la longevità fa notizia, ma ancor più fa notizia una una longevità attiva, produttiva, serena, con agilità di movimento e un atteggiamento positivo verso la vita. Don Rolando Ramos Guija, salesiano peruviano, a 92 anni e in mezzo alla quarantena e all’isolamento sociale, non può evitare di aiutare le famiglie povere dei Peruviani e dei Venezuelani che gli chiedono aiuto dopo 21 giorni di paralisi delle attività.

Pagina 1 di 1034

Interviste

  • Italia – “Siamo fortunati ad essere in sei”. La pandemia vissuta in famiglia
    • Martedì, 07 Aprile 2020

    (ANS – Roma) – Non è semplice affrontare l’emergenza e il confinamento sociale con quattro bambini di età inferiore ai 10 anni a casa. Eppure c’è chi lo fa con creatività e prudenza, considerando la famiglia numerosa un valore aggiunto in questo momento di grande difficoltà. Ad offrire una simile testimonianza sono Marta e Nicola, due animatori salesiani legati alla “Valdocco di Roma”, l’opera “Borgo Ragazzi Don Bosco”: pur con tutte le difficoltà legate alla pandemia, essi dimostrano che è possibile continuare ad animare, educando con amore e creatività.

Editoriale

  • Tra paura e speranza
    • Lunedì, 23 Marzo 2020

    È mezzogiorno, siamo a Roma, nella casa salesiana del “Sacro Cuore”, posta di fronte alla Stazione Termini, la stazione ferroviaria più importante d’Italia. Ogni giorno vi passano mezzo milione di persone, ma oggi solo una ventina di persone si muovono con il volto coperto da mascherine.

Eventi

  • RMG – Un Ritiro Spirituale Salesiano “online” per il Movimento Giovanile Salesiano
    • Mercoledì, 08 Aprile 2020

    (ANS – Roma) – Un anno fa, nell’aprile 2019, venne organizzato al Colle Don Bosco un ritiro spirituale salesiano per giovani provenienti da diversi paesi europei. Un anno dopo il mondo si trova ad affrontare le conseguenze della pandemia di coronavirus. Tuttavia, lo “Small Team” che coordina il Movimento Giovanile Salesiano (MGS) di Europa e Medio Oriente non si lascia abbattere e lancia una proposta da condividere con i giovani di tutto il mondo. Adattando l’esperienza maturata negli ultimi anni alla situazione attuale, propone il primo “Ritiro Spirituale Salesiano Online”, dal 14 al 17 aprile 2020.

L'Approfondimento

  • Italia – 110 anni fa la morte di Don Rua. E presto un documento inedito
    • Mercoledì, 08 Aprile 2020

    (ANS – Roma) – Era tutto pronto per la grande celebrazione della Messa d’oro di Don Michele Rua, il 24 giugno 1910. Il Signore lo chiamò a sé tre mesi prima, il 6 aprile, all’età di 72 anni. Ne aveva passati la metà accanto a Don Bosco e 22 come suo successore. Con lui aveva condiviso tutto: pane, lavoro, fatiche, ansie, gioie e dolori, delusioni e speranze, fin l’età della morte. Stessa passione per i giovani, stesso zelo per le anime, stesso amore a Gesù Sacramentato, all’Ausiliatrice, ai sacramenti, al Papa, stessa disponibilità al lavoro e al sacrificio, stessa capacità di mortificazione, stessi faticosi viaggi, accompagnati da grazie e miracoli. Hanno condiviso la stessa aspirazione alla santità, raggiunta da entrambi con la canonizzazione dell’uno (1934) e la beatificazione dell’altro (1972).

Il Messaggio del Rettor Maggiore

Video IT

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".