Polonia – Assegnati riconoscimenti a salesiani e istituzioni salesiane per il loro contributo ...

Varsavia, Polonia – aprile 2021 – Il 14 aprile presso il Santuario di San Padre Pio a ...

Paraguay – Consegna di viveri alle comunità del Chaco Paraguayo

Concepción, Paraguay – aprile 2021 – Il 10 aprile i rappresentanti ...

Perù – Addio a mons. Marcello Melani, SDB, vescovo e missionario

(ANS – Pucallpa) – È venuto a mancare all’affetto dei suoi cari – in ...

Brasile – L’UniSales di Vitória offre cure gratuite ai pazienti con disturbi post-Covid-19

(ANS – Vitória) – Con quasi 13,7 milioni di persone contagiate e oltre 361mila ...

Bolivia – Le “Scuole Popolari Don Bosco” continuano a crescere

(ANS – El Alto) – Con una solenne benedizione ha avuto inizio la cerimonia della posa ...

Rwanda – I bambini di strada di Rango e le opportunità del Centro Don Bosco

(ANS – Butare) – A Rango, nella città di Butare, nel sud del Rwanda, ...

India – 16 giovani salesiani pronti per la missione

Bangalore, India – aprile 2021 – Dopo aver completato due anni di postnoviziato al ...

Notizie

(ANS – Asti) – Sconcerto di fronte al divampare della pandemia da Covid-19 e commozione davanti allo stravolgimento della dimensione relazionale: è quanto condivide oggi don Roberto Pasquero sacerdote salesiano della parrocchia “Don Bosco” di Asti, che nel primo lockdown (quello iniziato nel marzo dello scorso anno) ha portato l’Unzione degli infermi ai ricoverati e l’ultima benedizione ai defunti per coronavirus all’ospedale cittadino “Cardinal Massaia”.

(ANS – Vitória) – Con quasi 13,7 milioni di persone contagiate e oltre 361mila morti (dati della John Hopkins University), il Brasile è oggi tra i Paesi più duramente colpiti dalla pandemia di Covid-19. Per questo assume ancor più valore l’iniziativa portata avanti dal centro universitario salesiano “UniSales” di Vitória, nello Stato di Espírito Santo, nei confronti di quelle persone che, guarite dalla malattia, continuano a soffrire di disturbi di lungo periodo.

(ANS – Butare) – A Rango, nella città di Butare, nel sud del Rwanda, c’è un’opera salesiana che è stata avviata nel 1996, due anni dopo il terribile genocidio che costò la vita a 800mila persone. Essa è composta da una parrocchia, un oratorio, e da un grande Centro di Formazione Professionale che prima della pandemia aveva 100 studenti nei corsi di edilizia, sartoria, saldatura, meccanica, cucina, falegnameria, discipline alberghiere e corsi per parrucchieri ed estetiste. La casa, attualmente in espansione, con lavori che mirano ad offrire nuove e migliori opportunità ai giovani bisognosi, dà anche rifugio e possibilità di cambiare vita a decine di ragazzi di strada, che altrimenti rischierebbero di trascorrere tutta la loro esistenza vivendo di espedienti, ai margini della società.

Pagina 1 di 1313

Interviste

  • Etiopia – Da Addis Abeba ad Harvard, con Don Bosco nel cuore
    • Mercoledì, 14 Aprile 2021

    (ANS – Addis Ababa) – Yeabsira Tofik Mohammed, studentessa dell’ultimo anno della scuola salesiana “Don Bosco” di Mekanissa, ad Addis Abeba, è stata ammessa a studiare dal prossimo anno accademico alla prestigiosissima Università di Harvard. La ragazza è super-emozionata per questo suo importante successo e ha condiviso la sua gioia con il Bollettino Salesiano dell’Etiopia.

Eventi

  • RMG – Il Movimento Giovanile Salesiano in preghiera per il Myanmar
    • Giovedì, 08 Aprile 2021

    (ANS – Roma) – Giorno dopo giorno le persone di tutto il mondo hanno guardato con orrore le foto e i video delle brutalità che emergono dalle strade del Myanmar: grandi colonne di forze di sicurezza, in piena tenuta antisommossa, che circondano manifestanti pacifici, cannoni ad acqua che vengono sparati sulla folla crescente, manifestanti che vengono colpiti… I giovani sono vittime della violazione disumana della democrazia.

L'Approfondimento

Il Messaggio del Rettor Maggiore

  • LA VERA RISURREZIONE
    • Mercoledì, 31 Marzo 2021

    Quella che tocca la vita delle persone e le trasforma.

    Cari amici, lettori del Bollettino Salesiano, vi saluto con il solito affetto attraverso questa rivista fondata dallo stesso Don Bosco, che attraverso essa ha voluto far conoscere la realtà salesiana di quella giovane Congregazione che era nata con lui su disegno di Dio e che stava crescendo a poco a poco. Come si legge nel Bollettino Salesiano del 1877, questo "viene pubblicato per dare un resoconto delle cose fatte o da fare secondo il fine della missione salesiana che è la cura delle anime e il bene della società civile".

Video IT

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".