Fotonotizie

Malta – 28 settembre 2022 – Gli Exallievi e Amici di Don Bosco di Malta hanno organizzato un corso di formazione nell’ambito del progetto “Erasmus+ Key Action 2: Mare e costa, lago e rive – Affrontare una perdita nei giovani, Ansia e stress”. Alla formazione hanno partecipato i partner del progetto, tra cui gli Exallievi di Italia e di Slovacchia, il Centro Giovanile Salesiano di Ostenda, in Belgio, e la Brigata Salesiana di Malta. Durante la settimana, i partner hanno accolto gli operatori giovanili per approfondire l’obiettivo del progetto, quello, cioè, di creare una serie di attività legate al mare, alla costa e ai laghi, per aiutare i giovani che soffrono per un lutto, o sono vittime di stress e ansia. Tali attività si sono svolte in un’aula di formazione, mentre altre si sono svolte lungo la costa o in gruppi diversi. Tutto il gruppo ha collaborato e tutti condivideranno le loro esperienze con altre organizzazioni nel loro Paese per sviluppare lo stesso corso. Il Presidente della Confederazione Mondiale degli Exallievi di Don Bosco, Bryan Magro, al termine del programma di formazione, ha ringraziato i formatori, i partecipanti e gli organizzatori per questo evento di successo. Ha espresso come durante questa settimana abbia appreso di più sul “potenziale delle attività giovanili legate al mare e alla costa o al lago e alle sue sponde, che possono aiutare i giovani nel loro processo di guarigione. Questa iniziativa ha messo in luce la missione degli Exallievi e degli Amici di Don Bosco, cioè, offrire sostegno ai giovani alla maniera salesiana”.

Curitiba, Brasile – settembre 2022 – Il XVII Congresso sul Sistema Preventivo di Don Bosco, svoltosi nei giorni 23 e 24 settembre, è stato caratterizzato dalla gioia dell’incontro e dalla riflessione profonda sulla vita, l’opera e il carisma di San Francesco di Sales per i Figli di Don Bosco e le Figlie di Maria Ausiliatrice. L’evento, svoltosi nella presenza di Curitiba, ha accolto gli educatori salesiani dell’Ispettoria “São Pio X”, nelle presenze salesiane del Sud del Brasile, e dell’Ispettoria “Nostra Signora di Aparecida” delle FMA, nelle presenze salesiane del Sud e negli Stati di São Paulo e Mato Grosso del Sud. Don Gabriel Romero, Consigliere per la Regione America Cono Sud, ha presieduto la celebrazione eucaristica di apertura. Le giornate sono proseguite con le conferenze tenute da don Tarcizio Odelli, SDB, don Aldino Kielsel, OSFS, e della salesiana cooperatrice Maria Teresa Rosa. I lavori in gruppi hanno contribuito ad approfondire il tema “Da mihi animas” nella figura di San Francesco di Sales.

Mestre, Italia – settembre 2022 – “Noi ci s(t)iamo!”: non è solo uno slogan, ma quanto realmente vissuto al “Meeting Giovani MGS” organizzato dal Movimento Giovanile Salesiano del Triveneto a Mestre domenica 25 settembre, che ha visto la partecipazione di quasi mille giovani provenienti da tutte le realtà che vivono il carisma di Don Bosco nel territorio dell’Ispettoria salesiana dell’Italia Nord-Est (INE). Tra momenti di gioia, con danze e giochi, i giovani hanno potuto ascoltare la testimonianza di Antonio Fantin, pluricampione mondiale ed europeo di nuoto paralimpico, vincitore anche dell’Oro nei 100 metri stile libero a Tokyo2020 e detentore del record del mondo di stile libero per la sua categoria.

Il giovane campione ha raccontato i suoi sogni e le sue fragilità: “Nonostante le vittorie, sono e resto una persona fragile. Come tutti. Fisicamente, certo…. Ma, soprattutto, fragile come persona”, ha detto, invitando i giovani a non lasciarsi però abbattere da queste fragilità, ma ad affrontarle con speranza e fede in Dio e con l’aiuto di chi sta accanto e vuole bene, per poter così seguire con perseveranza i propri sogni. “Qual è la differenza tra un sogno e un obiettivo? Semplice: un obiettivo è un sogno con una data… Come un diamante grezzo, il sogno deve essere lavorato e trasformato in obiettivo” ha detto infatti il campione paralimpico.

Al centro di tutto c’è stata l’Eucarestia, presieduta da don Fabio Maistro, animatore missionario dell’Ispettoria, il quale - raccontando l’esperienza vissuta questa estate con una ventina di giovani in Ecuador - ha ripreso il Vangelo della domenica, invitando ad avere attenzione soprattutto ai giovani più poveri delle proprie realtà, chiedendo a ciascun giovane di prendersi a cuore una persona bisognosa da accompagnare nel corso dell’anno.
Sulla scia dell’entusiasmo la giornata è proseguita con un grande gioco tra i cortili dell’istituto, coinvolgendo in clima di allegria e di festa tutti i ragazzi.

Emozionante anche la conclusione in forma teatrale, offerta dai giovani dell’“MGS play” che, attraverso una toccante storia, hanno lasciato ai giovani il messaggio che, tra sogni e incertezze, tutto è possibile, per chi ha fede.

Tutta la giornata è stata organizzata e preparata da oltre 150 giovani tra i 16 e i 25 anni che, il giorno precedente, hanno raggiunto Mestre allestendo la struttura per l’accoglienza dei loro coetanei. È stato un tempo dedicato al lavoro e al servizio, senza tralasciare la preghiera, con una Veglia dedicata alla figura del Beato Artemide Zatti.
Questo primo incontro ha dato il via ai Cammini MGS (per tutte le fasce d’età) che proseguiranno nel corso dell’anno, e vedrà poi un secondo incontro a febbraio e un incontro conclusivo a giugno. “Noi ci s(t)iamo”. Così hanno riposto i giovani a tutte queste proposte.

don Emanuele Zof
Delegato Comunicazione Sociale INE
Animatore Ispettoriale INE

Quito, Ecuador – settembre 2022 – Dal 23 al 25 settembre 112 rappresentanti dei 10 gruppi della Famiglia Salesiana dell’Ecuador si sono riuniti per l’incontro sul tema “Le donne, come segno di speranza, in una Chiesa sinodale, mossa dall’amore che dà la vita”. L’incontro, giunto alla sua XIV edizione, è stato animato da don Ángel Lazo, Delegato Ispettoriale per la Famiglia Salesiana, e organizzato dalle Volontarie di Don Bosco, e ha previsto una serie di temi e attività formative volti ad illuminare il cammino del lavoro congiunto in favore della missione condivisa. Tar i vari momenti vissuti ci sono stati l’oratorio festivo e la raccolta delle sfide personali e dei contributi di ogni partecipante per la costruzione dell’impegno generale.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".