Notizie

(ANS – Madrid) – Nei primi giorni di settembre le aule e i cortili delle 136 scuole salesiane di tutto il Paese si riempiono nuovamente di oltre 95.000 studenti, più altre migliaia di docenti e membri del personale. I centri salesiani si sono sforzati di applicare le indicazioni delle autorità e di garantire un sicuro ritorno a scuola. Ma questo da solo non basta.

(ANS – Córdoba) – La cura del pianeta è divenuta oggi, più che un’opzione, un bisogno urgente. Richiede di mettersi subito al lavoro. L’Ispettoria salesiana “Beato Artemide Zatti” dell’Argentina Nord (ARN) vuole camminare in comunità verso proposte e atteggiamenti di vita che favoriscano la cura del Creato e la costruzione di un pianeta più sostenibile. Questo obiettivo è inserito tra le politiche del Progetto Organico Ispettoriale (POI), scritto nel 2016 e aggiornato nel 2020.

(ANS – Hong Kong) – “Youth Outreach” (YO) è un’organizzazione no-profit molto conosciuta a Hong Kong per il suo lavoro dedicato ai giovani a rischio. È stata fondata nel 1991 da don Peter Newberry, salesiano, insieme ad un gruppo di laici e grazie al sostegno economico e istituzionale dei cittadini di Hong Kong. Negli anni, l’organizzazione si è consolidata e si è stabilita in quella che è la sua attuale sede: un edificio di 15 piani, nell’area di Sai Wan Ho, dove lavorano più di 100 dipendenti. Qui, viene dato sostegno ai giovani a rischio, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

(ANS – Torino) – L’Istituto Agnelli, in collaborazione con la Procura Missionaria salesiana “Missioni Don Bosco” di Torino, ha deciso di consegnare una sacca e una borraccia a tutti gli allievi e a tutto il personale della scuola al loro primo giorno di rientro nelle aule. La sacca servirà a contenere gli indumenti che, per prevenzione del contagio, non si possono lasciare sugli appendiabiti; in questo modo si limitano i contatti tramite oggetti e con gli arredi. La borraccia contribuirà a ridurre l’uso della plastica e a preservare così l’ambiente da un rifiuto dannoso.

(ANS – Trivandrum) – Krishna Khakhlari, 42 anni, è dello Stato dell’Assam e lavorava con lavoretti informali a Trivandrum, nello Stato del Kerala, dal 2015. Ha una nonna, una moglie e tre bambine a casa da sfamare, alle quali ha sempre inviato tutto il denaro guadagnato. Per lui, il benessere della sua famiglia è sempre stato al primo posto. Ma pochi mesi fa, l’11 giugno 2020, la sua vita è completamente cambiata. Mentre andava al lavoro in bicicletta, ha avuto un grave incidente e ha subito un serio trauma cranico.

(ANS – Roma) – “Giovani salesiani e accompagnamento - Orientamenti e direttive”. Il primo ‘seme’ di riflessione che 5 giovani salesiani lanciano ai loro colleghi e a tutti i salesiani nel video di 3 minuti in 5 lingue per il mese di settembre vuole far aprire gli occhi su questa consapevolezza: c’è un numero grande di giovani salesiani. È un carisma, un dono, una sfida: come essere e diventare sempre più il volto di Don Bosco prossimo ai milioni di giovani che chiedono a gran voce tale prossimità? Il CG28 ha spronato a far sì che i giovani siano veri protagonisti e non solo beneficiari: questo vale anzitutto per quelle migliaia di giovani che sono o stanno per diventare salesiani.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".